Balotelli al Liverpool: al Milan vanno 20 milioni

Balotelli al Liverpool: al Milan vanno 20 milioni

Milan vs Udinese - Serie A Tim 2012/2013

È in dirittura d’arrivo il passaggio di Mario Balotelli al Liverpool. La trattativa, di cui si è parlato con insistenza nella giornata di ieri (soprattutto in ragione del segnale eloquente lanciato da Mino Raiola, procuratore dell’attaccante della Nazionale, che è volato a Londra ufficialmente per trattare il trasferimento di Manolas all’Arsenal, ma anche per riprendere i contatti avviati nei mesi scorsi con il Liverpool per cedere Mario), è diventata ufficiale questa mattina, quando Milan Channel ha rivelato lo stato avanzato dei colloqui con i Reds per la cessione a titolo definitivo.
Nessun prestito, dunque, come inizialmente proposto dai Reds, ma un addio vero e proprio ai colori rossoneri da parte di un giocatore che non è mai veramente entrato nelle grazie dei tifosi e dello spogliatoio milanista.
Non è un caso che proprio ieri lo stesso Adriano Galliani abbia prontamente messo le mani avanti con una cinica dichiarazione all’Ansa: “Al momento non è pervenuta dal Liverpool nessuna offerta per Balotelli, quindi non c’è nessuna trattativa in atto. Poi, il mercato finisce il 1° settembre, vedremo”. A dire il vero, da tempo l’amministratore delegato del Milan usa parole ambigue sull’argomento; almeno fino a questa mattina, quando la società di via Aldo Rossi è uscita allo scoperto annunciando attraverso Milan Channel lo stato avanzato delle trattative per la cessione a titolo definitivo di Balotelli.

Secondo le indiscrezioni che trapelano, l’accordo tra i due club sarebbe stato raggiunto a quota 20 milioni di euro. Manca il sì del giocatore, ma l’attesa è legata esclusivamente alla necessità di limare alcuni dettagli contrattuali. In realtà, infatti, il consenso di Balotelli al trasferimento arriverà a breve, anche perché Raiola avrebbe strappato al Liverpool un quadriennale da 6 milioni l’anno, 1,5 in più rispetto al contratto in essere con il Milan.

Si spera che il giocatore, talento indiscusso del calcio italiano, riesca a trovare con la maglia dei Reds quella continuità di prestazioni e quella maturità comportamentale che finora sono mancate nella sua ormai non più breve carriera. Un augurio che nasce spontaneo, soprattutto in ottica Nazionale, per la quale Balotelli è stato finora croce e delizia, ma mai stella assoluta.

Giuseppe Ferrara
21 agosto 2014

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook