Napoli batte Roma 1 a 0

Napoli batte Roma 1 a 0

napoli-roma-1-0Ci si gioca il secondo posto e l’accesso diretto alla champion’s League al San Paolo. Garcia lascia fuori Destro e Ljajic e opta per il tridente Bastos Gervinho Glorenzi. In casa Napoli Benitez deve rinunciare a Jorginho, fermato da un’influenza intestinale. Maicon di nuovo in campo, Totti non convocato.

Primo Tempo
Nel primo tempo la Roma parte benissimo, imponendo il proprio gioco al Napoli attraverso il possesso palla ed un palleggio con palla a terra che porta i suoi frutti, infatti i giallorossi collezionano diverse occasioni da gol ma non riescono a segnare. La brutta notizia è l’infortunio grave patito da Strootman dopo 11 minuti ( l’olandese rischia di aver chiuso qui la stagione a causa dell’interessamento dei legamenti del ginocchio ). Gervinho spreca solo davanti a Reina appoggiando il pallone in modo agevole fra le braccia di Reina, che para facilmente in due tempi una gran conclusione di Naingollan. Al 25° la Roma trova la via del gol con Benatia ma il gol viene annullato giustamente per fuorigioco del marocchino. Ancora un’occasione sprecata da Gervinho che, servito da Pjanic, si ritrova a tu per tu con Reina ma non è freddo e fa fare bella figura al portiere del Napoli sparando forte proprio addosso all’estremo difensore. Bastos ci prova dal vertice destro dell’area ma ancora Reina compie un prodigio sul sinistro,destinato all’incrocio, dell’esterno giallorosso. Il Napoli si fa vedere solo con due lampi di Mertens che viene prima fermato da uno strepitoso Benatia, poi il suo tiro a giro viene neutralizzato facilmente da De Sanctis. La prima frazione si chiude sullo 0 a 0.

Secondo Tempo
Nel secondo tempo, complice un po’ di stanchezza, le squadre si allungano un po’. Ancora uno squillo di Mertens che tenta con una bomba da lontano con palla alta di poco. Poco dopo Callejon, ripartito in contropiede su una palla persa ingenuamente da Pjanic, si presenta a tu per tu con De Sanctis ma gli tira addosso esaltandolo. Ancora un’occasione per il Napoli ( la terza in 10 minuti ) con Higuain che spara alto sfiorando la traversa ancora servito da Mertens dopo un ottima azione personale. La Roma risponde con Maicon ma Reina compie un altro miracolo: sul tiro deviato da un difensore napoletano riesce con un colpo di reni ad avere il riflesso giusto e a deviare in angolo. Maicon serve un assist al bacio ma Florenzi dal limite dell’area piccola spreca di testa depositando a lato. Ma a 10 minuti dal termine è invece il Napoli a passare in vantaggio con Callejon che, servito con un cross delizioso da Goulham, colpisce indisturbato all’altezza del secondo palo e infila l’incrocio dei pali (Romagnoli non esente da colpe). La Roma tenta di pareggiare ma il Napoli si chiude bene. Ultimo brivido è un tiro di Maicon che sfiora l’incrocio dei pali a Reina battuto che osserva il pallone e tira un sospiro di sollievo. La partita termina qui.

Il Napoli vince 1 a 0: risultato impietoso e beffardo per i giallorossi che avrebbero meritato di più. Il Napoli si porta a -3 dalla Roma (che deve recuperare la partita col Parma) e mette pressione ai giallorossi che, dal canto loro, hanno un piccolo margine e per la lotta al secondo posto non devono commettere altri passi falsi. Il Napoli, ancor di più rispetto ai giallorossi, non possono permettersi di perdere punti da qui alla fine. La partita ha evidenziato problemi per la Roma in fase realizzativa e la differenza nel risultato l’ha fatta proprio la capacità in fase realizzativa degli uomini di Benitez che, pur non avendo creato tante occasioni una di esse sono stati più cattivi. Lotta aperta per il secondo posto!

Gabriele Serraglia
9 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook