Il Napoli mette la freccia e stende 2-0 la Samp

Il Napoli mette la freccia e stende 2-0 la Samp

Napoli vs SampdoriaComincia bene il 2014 per il Napoli di Benitez, che, con un San Paolo gremito, si aggiudica 3 punti importanti contro una Sampdoria tosta; i blucerchiati ancora imbattuti nell’era Mihajlovic, cadono dignitosamente di fronte ad un Napoli che gioca bene e sfrutta nel migliore dei modi gli episodi.

In porta per il Napoli, al posto dell’infortunato Reina, c’è Rafael, che, su un retropassaggio in avvio di match, invece di rinviare, rischia con un dribbling secco da ultimo uomo e fa rabbrividire i tifosi. All’ 8’ azione pericolosissima del Napoli, con Higuain che taglia sulla sinistra, innescando Mertens che tira a fil di palo, ma trova Da Costa pronto. Al 10’ da una palla scodellata in area, Higuain, a botta sicura da due passi centra Da Costa, che para d’istinto. Al 12’ gol annullato alla Samp per un offside nato dallo scambio Eder-Krsticic. Al 21’ gran numero di Callejon , che riceve palla centralmente fuori area, ne salta due e con un bel tiro manca l’incrocio di poco. Al 23’ filtrante di Palombo per Krsticic, il serbo in area prova a saltare Rafael, ma si allunga il pallone. Al 38’ Higuain sulla sinistra salta l’uomo e di esterno crossa basso in mezzo per Callejon che sciupa calciando alto. Finale di primo tempo nervoso con il Pipita e Mertens ammoniti; si chiude sullo 0-0.

Siamo nella ripresa. Al 47’ Eder riceve in area e, anche se braccato dai difensori napoletani, riesce a concludere debolmente in porta. Al 52’ azione da manuale: Higuain dalla destra serve Mertens in area, il belga con una gran girata insacca nell’angolino basso alla sinistra di Da Costa. Napoli in vantaggio. Al 57’ tiro micidiale da fuori area di Gabbiadini, che si stampa sulla traversa. Al 61’ punizione dal limite per il Napoli, va Mertens e, con un tiro bello, ma non irresistibile, raddoppia: doppietta per l’ex Psv. Al 69’ palla d’oro per Insigne che, davanti alla porta, spara alto. Al 78’ il neo-entrato Pozzi, riceve in area ed effettua un gran tiro a giro: colpisce il palo, poi la palla attraversa tutta la porta sulla linea e colpisce l’altro palo! All’81’ tiro secco di Callejon in area, ma è troppo centrale. C’è tempo per Insigne che ci prova ancora, ma la palla esce a lato. Finisce 2-0 per i padroni di casa.

Partita bella ed intensa, il Napoli ha meritato, ma la Sampdoria ha retto finché ha potuto, reclamando un dubbio fallo da rigore, il doppio palo di Pozzi e la traversa di Gabbiadini. Insomma, si vede che i blucerchiati con la cura Mihajlovic hanno un altro passo, ma oggi gli è mancata un po’ di fortuna. Per i partenopei l’occasione di avvicinarsi al secondo posto era troppo ghiotta ed hanno fatto di tutto per sfruttarla al meglio. Grande prova di Mertens e del solito Higuain, il primo finalizzatore ed il secondo rifinitore, che hanno fatto la differenza.

TABELLINO

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Fernandez, Albiol, Reveillere (4′ st Armero); Inler, Dzemaili;  Mertens, Callejón (38′ st Radosevic), Insigne; Higuain (32′ st Zapata).  A disp.: Colombo, Contini, Uvini, Britos, Pandev, Bariti. All.: Benitez.
SAMPDORIA (4-2-3-1): Da Costa; Mustafi, Palombo, Gastaldello, De Silvestri, Obiang, Soriano (21′ st Sansone), Krsticic (33′ st Pozzi), Regini (28′ st Costa), Eder, Gabbiadini. A disp.: Fiorillo, Renan, Rodriguez, Wszolek, Bjarnason, Maresca, Eramo, Poulsen, Fornasier. All.: Mihajlovic.
Arbitro: Banti
Marcatori: 8′ st e 17′ st Mertens
Ammoniti: Obiang, Regini, Mustafi (S); Higuain, Mertens, Zapata (N)
Espulsi: –

di Sacha Iafisco
6 Gennaio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook