Un super Napoli piega l’Arsenal 2-0; la beffa arriva da Marsiglia

Un super Napoli piega l’Arsenal 2-0; la beffa arriva da Marsiglia

Napoli-ArsenalIl Napoli ci mette l’anima in quest’ultima partita della fase a gironi di Champions League, purtroppo, però, non raccoglie ciò che avrebbe meritato: la qualificazione agli ottavi. Gli uomini di Benitez si impongono autorevolmente per 2-0 su un Arsenal di tutto rispetto, ma, a causa della vittoria del Borussia Dortmund a Marsiglia (ottenuta solo all’87’), vengono eliminati. Il girone si chiude con Arsenal, Borussia D. e Napoli a 12 punti, ma la differenza reti penalizza i partenopei.

La gara parte subito con intensità a centrocampo e le difese alte. All’8’ break di Mertens che recupera palla sulla corsia di destra e con un gran lancio manda in porta Pandev, il cui tiro centrale è preda di Szczesny . Il Napoli, spinto da un San Paolo roboante, è feroce e determinato e vuole il gol a tutti i costi, anche se i Gunners, compatti dietro, non si fanno sorprendere facilmente. Al 22’ gran botta di Giroud e risposta pronta di Rafael, titolare per l’infortunio di Reina; al 36’ Maggio ben lanciato in profondità sulla destra, vede il portiere uscire e, dal limite dell’area, prova a scavalcarlo, ma il tiro è molto alto. Al 43’, nel gestire un retropassaggio, Szczesny passa la palla a Higuain, ma il colpo di testa dell’argentino è impreciso. È un Napoli che non molla, ma che, allo stesso tempo, non riesce a costruire concrete azioni da gol. Il primo tempo si chiude a reti bianche.

san-paolo-napoli-arsenalLa ripresa riprende sugli stessi ritmi intensi, anche se l’Arsenal sembra aver preso più fiducia e riparte in contropiede più convinto. Al 56’ Insigne entra al posto di Pandev; il Napoli si fa coraggio: al 57’ fuga di Armero sulla sinistra, ma il tiro è debole e centrale. Al 61’ gran filtrante da metà campo di Higuain che manda in porta Callejon, il tiro dello spagnolo però esce a lato. Gli uomini di Wenger accusano il colpo e sembrano in difficoltà. Al 69’ uno-due del Napoli: Callejon per Higuain, che sciupa tirando alto da due passi. Al 73’ la magia del Pipita: dopo uno scambio stretto ancora con Callejon, l’argentino, dal limite dell’area, si libera dalla marcatura e fa partire un tiro potente e chirurgico che si infila all’angolino. Calano i ritmi e aumenta il nervosismo: al 75’ calcione di Arteta su Callejon, il capitano dell’Arsenal già ammonito, viene espulso. Il Napoli è concentratissimo e ha il controllo completo della gara. Al 90’ eurogol di Callejon, che, lanciato in area da Insigne, fa partire un pregevole pallonetto e fissa il risultato sul 2-0.

Complimenti al Napoli, ottima la prova dei partenopei, sopra le righe questa sera il gruppo: coeso, concentrato e determinato; super, poi, le prestazioni di Callejon, Higuain e Albiol, non a caso ex giocatori di “un certo” Real Madrid. Il match di questa sera, eliminazione a parte, dovrà essere la base per ripartire con forza, in una stagione, che, tra Europa League, Campionato e Coppa Italia ha ancora molto da offrire.

TABELLINO

NAPOLI (4-3-2-1): Rafael; Maggio, Fernandez, Albiol, Armero; Behrami, Dzemaili; Mertens, Pandev (12′ st Insigne), Callejon; Higuain. A disposizione: Colombo, Cannavaro, Britos, Inler, Radosevic, Duvan. All.: Benitez.
ARSENAL (4-2-3-1): Szczesny; Jenkinson, Mertesacker, Koscielny, Gibbs; Arteta, Flamini; Rosicky (29′ st Monreal), Ozil, Cazorla (22′ st Ramsey); Giroud. A disposizione: Fabianski, Vermaelen, Walcott, Wilshere, Bendtner. All.: Wenger.
Arbitro: Kassai (UNG)
Marcatori: 28′ st Higuain, 45′ st Callejon
Ammoniti: Mertens, Dzemaili (N), Giroud (A)
Espulsi: 31′ st Arteta (A) per doppia ammonizione

 

Sacha Iafisco
12 dicembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook