Irma Testa, la boxe campana presente alle Olimpiadi brasiliane agosto 2016

Irma Testa, la boxe campana presente alle Olimpiadi brasiliane agosto 2016

Sarà  Irma Testa, napoletana, la 18 enne e promettente boxista di Torre Annunziata, a difendere i colori dell’Italia  nella Boxe alle Olimpadi brasiliane di agosto del 2016. La 18enne pugile ha battuto in semifinale la bulgara Svetlana Staneva. Festa nel comune vesuviano. Prima di partire per la grande avventura in Brasile, la ragazza vuole però diplomarsi a giugno in ragioneria. La torrese sarà  la prima italiana a partecipare alle Olimpiadi, dal momento che la boxe, versione femminile, è disciplina sportiva solo dal 2012. Irma, insieme alla Molaro, è certamente una delle più brave e titolate ragazze di questo sport non solo italiana, ma anche campana. Boxe che in Campania ha sfornato sempre ragazze in gamba come la brava Assunta Agliata, napoletana di Mugnano, ospite della trasmissione Rai “Domenica In” negli anni ’80 e condotta da Pippo Baudo. Per Assunta, allora, non sono mancati sacrifici ed allenamenti duri in una palestra di Mugnano. La ragazza vinceva sempre. Le sfide con i guantoni però a quei tempi non erano ancora consentite a livello femminile dalla Federazione pugilistica e quindi la ragazza con grande sofferenza fu costretta ad abbandonare l’arte della boxe.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook