Mai più Retro-console? – Playstation Plus Febbraio 2019

Mai più Retro-console? – Playstation Plus Febbraio 2019

Questo mese di Playstation Plus sarà un mese di svolta, un mese che, al di là dei titoli proposti, segnerà un cambiamento nella politica di Sony per i suoi abbonati.

Febbraio sarà l’ultimo mese nel quale potremo scaricare gratuitamente titoli per le console meno recenti, ovvero Ps3 e Ps Vita.

Una scelta drastica che era stata annunciata diverso tempo fa dalla stessa Sony, che tuttavia non si è ancora sbilanciata sul futuro del suo abbonamento. Speriamo quindi che il Playstation Plus dei prossimi mesi porti qualche titolo in più per Ps4, dato che un calo di prezzo non ci sembra proprio una strada plausibile.

Iniziamo tuttavia la nostra classica analisi sui giochi di questo mese partendo dai titoli di punta di Playstation 4, ovvero Hitman: The complete first season e For Honor.
Il primo è l’edizione “gioco dell’anno” di Hitman, comprendente tutti gli episodi usciti della prima stagione e qualche missione speciale proprio di questa edizione. Ci troveremo ad impersonare l’agente 47, assassino professionista che, con la sua abilità e maestria, dovrà far piazza pulita dei suoi bersagli senza farsi scoprire.

Uno tra i gioco Stealth per eccellenza, dove dovremo usare il nostro intuito e la nostra abilità per superare le sfide proposte, usando travestimenti, armi silenziate e una buona dose di pazienza e precisione.

For Honor invece è un titolo action dove verremo chiamati a combattere come cavalieri d’altri tempi, con un sistema di combattimento molto particolare e votato all’uno contro uno all’arma bianca. Potremo scegliere tra diversi stili di combattimento, dal vikingo al samurai passando per il classico cavaliere, e dovremo imparare a prevedere le mosse dell’avversario per poterlo sopraffare con la nostra tecnica della spada. Il gioco offre un comparto sia offline, con una campagna in single player, ma di sicuro offre un’esperienza migliore se giocato online contro altri giocatori nelle diverse modalità proposte.

Altro titolo minore presente sia su Ps4 che ps vita è Rogue Aces un titolo arcade dove dovremo pilotare degli aerei da combattimento in scenari a scorrimento laterale. Un giochino simpatico ma che non mi ha convinto del tutto durante la sua prova, e che quindi vi consiglio di scaricare solo se state cercando un videogame leggero e non troppo impegnato.

Retro-console, per l’ultima volta!

Ebbene si, dall’8 Marzo 2019 non vedremo più titoli per Ps3 e PsVita tra i giochi dell’abbonamento Playstation Plus. Una scelta contestabile ma sicuramente votata al futuro, dove probabilmente vedremo, in sostituzione ai titoli Ps3 e Vita, titoli per VR o, tra qualche mese/anno, titoli Ps4 in vista della conferma dell’uscita di Playstation 5. Ma non fasciamoci la testa, in quanto queste sono solo mie speculazioni basate su rumors, ed andiamo invece a dare uno sguardo agli ultimi titoli scelti da Sony.

Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots non penso abbia bisogno di grandi presentazioni, facendo parte di una delle saghe più amate della storia dei videogiochi. Sicuramente un’ottima scelta per salutare i giocatori di Ps3 che potranno godere di questo gioco d’azione e spionaggio sulle proprie console. Mentre Gunhouse e DiveKick sono due titoli abbastanza sconosciuti, ma decisamente particolari. Il primo si presenta come un titolo frenetico dove dovremo far piovere proiettili contro improbabili nemici per difendere i nostri orfani, mentre il secondo è un picchiaduro dove si possono usare solamente due tasti, senza combinazioni e levette analogiche.

Insomma, anche questo mese abbiamo titoli per tutti i gusti, e mentre attendiamo di scoprire cosa ci proporrà Sony in alternativa ai titoli PS3 e Vita, abbiamo di sicuro di che giocare.
Anche se, pensandoci bene, non saprei se suggerire o meno questo mese di Playstation Plus, perchè in tutta onestà, i titoli presentati si trovano sul mercato a prezzi decisamente bassi e non sono stati accolti così bene da critica ed utenza.

Ma i gusti son gusti e non mi sento di rinunciare a credere nel Plus per via di un mese, a mio avviso, un po sottotono! Aspettiamo quindi gli annunci di Marzo sottolineando, questo mese più di altri, “in plus we trust!”

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook