Pang Adventures – Pang to the 90’s

Pang Adventures – Pang to the 90’s

In realtà parliamo del 1989, ma per comodità arrotonderemo agli anni 90’, decennio in cui Pang! titolo di Capcom, riscosse un grandissimo successo, soprattutto nella salagiochi. Oggi si presenta con una veste grafica tutta nuova, qualche novità nei vari livelli, ma soprattutto l’interessante portabilità di Nintendo Switch

Pang! quanta nostalgia

Ormai chi legge i miei articoli sa quanto sia nostalgico e quanto il mondo del coin-op abbia determinato i miei gusti videoludici. Ma ora non stiamo parlando di me, piuttosto della prima piattaforma che ha ospitato Pang!

Il titolo fu infatti pensato principalmente per la Sala giochi e soltanto in seguito per le console casalinghe; nel 1990 fu ospitato da ZX Spectrum, Commodore 64, Amstrad CPC ed altre console/PC dell’epoca.

Pang! è molto semplice: in un mondo bidimensionale ci ritroveremo a sparare a delle sfere che, rimbalzando, rischieranno di schiacciare il nostro personaggio. Queste sfere ogni volta che le colpirete si divideranno in due, e ancora in due, moltiplicando la quantità di “oggetti pericolosi”. Il compito sarà ripulire il livello perché, ad un certo punto, le sfere piccoline scoppieranno definitivamente senza dividersi ulteriormente.

Molto semplice vero? No, niente affatto! Le sfere hanno diversa natura: ci sono quelle elettriche, quelle velocissime, quelle che si muovono solo in diagonale e tante altre ancora.

Pang! è un classico del mondo coin-op: arcade in grado di dare ore ed ore di divertimento con uno schema molto semplice e che, in multiplayer locale (ovviamente), moltiplica il divertimento

Pang Adventures! cosa c’è di nuovo?

Il gameplay resta lo stesso ed anche la “trama”. Intraprenderemo un viaggio nel mondo ed affronteremo numerosi livelli. Ma le armi e le sfere che troveremo saranno leggermente diverse, con qualche novità.

Le sfere, alcune, saranno elettriche, in grado di lasciare, appunto, una scarica elettrica una volta colpite, ci saranno quelle laviche, che inonderanno il livello e che dovrete evitare con cura, quelle fumogene che creeranno una cortina di fumo molto fastidiosa.

Le armi, oltre le classiche già viste da anni, sono aumentate. C’è il lanciafiamme, la mitragliatrice e gli shurikens, che si attaccheranno alle pareti e attenderanno, pazienti, che le sfere esplodano al contatto.

Altra novità sono le boss-fight contro gli alieni, causa di questa… invasione di sfere? la vogliamo chiamare così? Le boss-fight sono relativamente semplici, ma molto simpatiche ed aggiungono qualcosa in più per spezzare la monotonia.

Tre modalità di gioco

Ci sono tre modalità di gioco, tutte quante in multiplayer locale, estremamente divertenti.

  • Tour mode: la modalità classica, quella che ci porterà ad affrontare gli alieni e che ci mostrerà le meraviglie del mondo nei vari stage. Probabilmente la più complessa considerata la variabilità dei livelli
  • Panic Mode: 99 livelli, tutti di fila. Una sfida davvero ardua
  • Score Attack: la mia preferita! 3 vite, velocità e complessità che aumentano, nessun livello ma gioco infinito. Mettete davvero alla prova le vostre abilità.

Con queste tre modalità di gioco Pang! Adventures porta decine e decine di ore di divertimento, ad un prezzo decisamente vantaggioso

Pang! Adventures su Nintendo Switch

Forse su questa console dà il massimo, soprattutto per la componente multiplayer. La possibilità di portare sempre con sè la console e questo gioco garantisce divertimento con chiunque.

Pang! Adventures, anche in singleplayer, si presta per sessioni brevi e sessioni più lunghe, quindi la natura ibrida della console è perfetta per questo titolo.

Il prezzo sullo store Nintendo, attualmente, è di 9,99 euro, ma è disponibile anche per Steam, PS4, Xbox One ed anche per smartphone Android ed iOS

Se avete nostalgia degli anni 90’, ma soprattutto se avete voglia di tante ore di divertimento, Pang! Adventures è il titolo che fa per voi!

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook