Salviamo il Playstation Plus! Aprile 2018

Salviamo il Playstation Plus! Aprile 2018

Ed eccoci al quarto appuntamento con la rubrica sui giochi “gratuiti” rilasciati dal Playstation Plus. Nel corso dei mesi abbiamo visto diversi titoloni, giusto per citarne alcuni il recentissimo Bloodborne di Marzo e il dolce e poetico Rime a Febbraio ma, come potevamo aspettarci, Sony doveva abbassare prima o poi l’asticella della qualità delle sue offerte, ed infatti ci troviamo davanti ad un Aprile non troppo entusiasmante, ma che ha saputo divertirci.

Nextgen – Per stare al passo con i tempi!

Questo mese, i giochi su PlayStation 4 si potrebbero definire con una sola parola: Follia.

Una follia vista sotto due luci differenti ma provando i titoli proposti questo mese, ci siamo veramente ritrovati tra le mani due giochi pazzi e fuori di testa.

Il primo è Mad Max, titolo ambientato nel deserto, dove ogni regola conosciuta è stata rasa al suolo e dove vige una sola legge: quella del più forte..o quella del più “tamarro”! Si, non è un errore di battitura, in Mad Max ci troveremo ad affrontare predoni del deserto usando la sola forza delle nostre braccia o con qualche arma occasionale trovata qua e là e dovremo spostarci utilizzando una macchina, che potremo pian piano potenziare e rendere sempre più veloce ed aggressiva. Ma non sarà soltanto la macchina ad avere uno stile stereotipato e volutamente esagerato, anche i nemici che dovremo affrontare infatti saranno decisamente grossi ed appariscenti. Un mondo di gioco decisamente fuori dalle righe ma che nasconde moltissimi segreti tra le dune di un deserto quasi sconfinato.

Il secondo titolo proposto invece e TrackMania Turbo, e se vi state chiedendo cosa c’entra con la follia, vi basta scaricarlo e provare a fare le prime corse per capire cosa intendo. Un titolo di guida davvero arcade, con corse folli brevissime ma a velocità impossibili, che vi spingeranno a tener pestato il pedale dell’acceleratore e a calcolare al millimetro ogni vostra curva per non finire lanciati fuori dalla pista in voli interminabili. E se questo non bastasse a rendere tutto frenetico e difficile, ci saranno alcuni pezzi del tracciato nel quale cambierà automaticamente l’inquadratura per passare in cunicoli stretti o in giri della morte velocissimi.

Un gioco assolutamente da provare con il VR, sempre che non siate deboli di stomaco!

Nostalgia portami via – titoli PS3 e Ps Vita

Per Ps3, ma in cross buy con ogni altra piattaforma Sony, troviamo un classico sempreverde che dagli anni 80 non ha ancora smesso di far divertire tutti gli appassionati degli arcade. A Q*bert: Rebooted e la versione rimessa a nuovo di Q*Bert, che ci permetterà di giocare al classico 2d con grafica ridefinita, ma anche ad una versione rinnovata in 3d. Ottimo per chi vuole tuffarsi per diverse ore in quello che è stato un’icona degli anni 80.

Restando sempre in tema retrò, sempre su Ps3 avremo modo di scaricare anche un clone del famosissimo Micromachine, ovvero Toy Home, che come il suo collega più famoso, ci propone corse con macchinine giocattolo tra piste fatte su oggetti di tutti i giorni, dal tavolo da cucina alla stanza dei giochi.

E se questo non bastasse, avremo modo di scaricare altri due giochi, sempre in cross buy su diverse console e che puntano principalmente al multiplayer locale, ovvero 99vidas (beat em up a scorrimento orizzontale che pesca a piene mani dai titoli puramente da cabinati e sale giochi) e In Space we brawl dove dovremo sparare all’impazzata contro i nostri amici in piccole arene.

Insomma anche questo mese Sony ci presenta titoli per tutti i gusti, con un occhio di riguardo ad una sezione retro che non guasta mai. Ma valutando l’offerta complessiva e rapportandola ai mesi precedenti dobbiamo ammettere che questo Aprile e un pö sottotono, e speriamo che Sony ci regali un Maggio un pö più appetitoso!

Noi quindi ci ritroveremo sempre qui su 2duerighe.com il prossimo mese con un nuovo appuntamento con la rubrica riguardante il Playstation Plus!

#inpluswetrust

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook