Come un tuono – Thunder

Come un tuono – Thunder

Rieccoci su Fiori di Cemento. L’ospite di oggi è un talento della scena romana, che con meno di un anno di attività è riuscito ad attirare le attenzioni di critica e pubblico. Ciao Thunder, benvenuto su Fiori di Cemento. Nell’ultimo anno il tuo pubblico è cresciuto esponenzialmente. Ti aspettavi una crescita simile? 

Ciao , intanto vi ringrazio per il tempo che mi state dedicando . Nell’ultimo anno il mio pubblico è cresciuto abbastanza velocemente ed in modo cospicuo , non mi aspettavo accadesse , almeno non con questo ritmo .

Come te lo spieghi?

Non aspettandomi questo risultato, ancora oggi non me lo spiego, ma credo sia il risultato di tanto lavoro , tanta dedizione e sacrificio .

Ho sentito che il tuo album è in fase di ultimazione. Che lavoro dobbiamo aspettarci?

Sicuramente avrà un filo conduttore che partirà dalla prima all’ultima traccia, questo dettato dal titolo dell’album in questione che poi scoprirete . Quindi mi sento di dirvi solo ‘buon viaggio’ .

Quando hai cominciato a fare rap? 

Ho cominciato a fare rap, in termini di primi approcci e  primi freestyle 2 anni e mezzo fa , in quest’ultimo anno ho cominciato a fare sul serio.

Con chi ti sei avvicinato al genere?

I primi rapper che ascoltai furono Marracash , Nas ed Eminem .
Marracash , essendo quello più vicino al mio immaginario, lo ho sempre sentito un po’ come  un ‘padre’ artistico, anche se non ho avuto ancora il piacere di conoscerlo .

Quali sono i tuoi punti di riferimento, italiani e stranieri?

Ascolto molta musica anche non rap , amo molto la techno, la bass, l’house, l’edm ,la dubstep e la  trap  ,questo nel nuovo disco si sentirà particolarmente .
Come punti di riferimento mi sento di dire tutti e nessuno perché assorbo da tutto ma cerco di tirare fuori sempre qualcosa che sia completamente mio .

Puoi scegliere un qualsiasi artista per un feat. Chi prendi?

Italiano Marracash , internazionale Machine Gun Kelly.

E per una produzione?
Italiano Pk , internazionale Dj Mustard.

Quando vuoi staccare dal rap cosa ascolti?

Mi diverto a sentire molto , Diplo , Jack U, Skrillex , insomma questa roba qui .

Hai già nuovi progetti per il post-album? Puoi anticiparci qualcosa?

Non ho nulla di pronto ma diciamo che so cosa voglio fare dopo. Credo che le cose sia belle viverle man mano, quindi chi vivrà vedrà .

Ringraziamo Thunder e gli facciamo un grosso in bocca al lupo per il disco e tutti i progetti futuri.

Grazie a voi e grazie per l’intervista .

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook