Raige sta tornando

Raige sta tornando

Nuovo appuntamento con Fiori di Cemento. Abbiamo oggi il piacere il piacere di ospitare un pezzo di storia del rap italiano: 3 cd con OneMic, 4 da solista più un altro in arrivo, parliamo ovviamente di Raige, fratello maggiore di Ensi.  Ciao Alex, benvenuto su Fiori di Cemento. ‘Domani’ è fuori dal 20 giugno, in più hai annunciato altre sorprese; immagino l’album sia a buon punto.

Sì, siamo in dirittura d’arrivo, ci sarà un altro video a luglio, poi a settembre uscirà il singolo ufficiale e sempre nello stesso mese l’album.

Che lavoro dobbiamo aspettarci?

Aspettatevi me stesso al 100%, non prendo le distanze dal rap, anzi, sarà presente sul disco ma ci sarà tanto melodico con un livello di scrittura accessibile a tutti.

Ci saranno delle collaborazioni?

Sì, con Marco Masini.

L’attitudine ‘melodica’ ce l’hai dagli inizi, negli ultimi anni le hai dato più spazio. Cambiamento o maturazione artistica?

Direi entrambe e aggiungerei una maturazione come vero e proprio essere umano.

I fan sui social ti dimostrano grande affetto, poi ci sono sempre quelli del ‘sei cambiato’. Pensi di aver perso parte del pubblico degli inizi? Perché in Italia, spesso, un nuovo modo di fare le cose viene tacciato come tradimento?

Assolutamente sì e direi per fortuna, sono quelli che non hanno mai comprato un disco. Chi parla male di me, per quanto riguarda la stesura dei testi, posso tranquillamente dire che ha la profondità di una pozzanghera. Viene visto come un tradimento perché siamo uno popolo che si lamenta, basta prendere l’esempio del calcio…Davanti alla tv siamo tutti ct.

OneMic e la carriera solista. Quattro pezzi fondamentali del tuo percorso.

‘Chi paga’ (primo pezzo con OneMic), ‘Mai’, ‘Il mare se ne frega’ e ‘Non c’è niente da ridere’, che sarà presente sul mio prossimo disco.

Un nuovo lavoro targato OneMic possiamo aspettarcelo?

No, al momento no.

Tempo fa hai dichiarato di sentirti lontano anni luce dal rap italiano, o meglio, dal modo di fare qui da noi. Cos’è che non ti piace di questa scena?

Sono sempre stato lontano a dir la verità, probabilmente la superficialità.

Tempo fa si diceva stessi scrivendo un libro; è vero?

Sì e spero di finirlo il prima possibile.

Ringraziamo Raige e gli facciamo un grosso in bocca al lupo per il nuovo disco e tutti i progetti futuri.

Grazie a voi.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook