Xena nel rap game – Mc Nill

Xena nel rap game – Mc Nill

Nuovo appuntamento con Fiori di Cemento. La rubrica si tinge oggi di rosa – a tinte forti – e presenta una delle MC più interessanti del panorama nazionale. Ciao Nill, benvenuta su Fiori di Cemento. A fine Maggio 2016 usciva Femminill; con quattro singoli estratti e svariati live in giro per l’Italia com’è il bilancio?
Sono contenta dei risultati ottenuti, delle recensioni e di tutto quello che si è andato a creare intorno a questo disco. Lo abbiamo suonato davanti al pubblico Hip Hop come davanti al pubblico Indie etc. vedere come riesce ad arrivare a persone molto differenti fra loro mi da soddisfazione, significa che un po’ sono riuscita a fare quello che volevo fare, e bene.

Per l’uscita del disco ti sei affidata alla piattaforma Music Raiser, come hanno fatto, tra gli altri, diversi big come Nto, Rancore e Dj Myke; pensi che una piattaforma del genere possa ritagliarsi uno spazio importante nel rap e, in generale, nella musica indipendente?
Sì e credo lo stia già facendo. E’ un buon mezzo ma va gestito con un minimo di senno, non puoi aprire una campagna e sperare che vada avanti da sola, devi starci dietro e impegnare molte energie.
Alla fine per quanto mi riguarda l’impegno è stato ripagato. Se avete un progetto e tanta voglia di fare allora lo consiglio ma solo se ci credete davvero: non potete pretendere che qualcuno creda in qualcosa se non ci credete voi per primi.

Fai un laboratorio in carcere, giusto? Di cosa si tratta?
La mia esperienza in carcere è iniziata qualche mese fa, precisamente in una sezione della massima sicurezza maschile. Si tratta di un laboratorio durante il quale, partendo dalle origini del rap e della Cultura Hip Hop, si può imparare a indirizzare le energie verso la scrittura e l’mcing. Partiamo dalla base per arrivare al “prodotto” finale.
Attualmente sto svolgendo il laboratorio nella sezione femminile e sono molto felice poiché questa volta potremo registrare il tutto, quindi sentirete ancora parlare di questo progetto, daje.

 

Il tuo pezzo che consideri più importante e perché.
Non c’è un pezzo che considero più importante di altri, ammetto che alcuni durante i live sono più “emotivamente impegnativi” ma non riesco a fare una sorta di scala di importanza, fanno tutti parte di me in egual modo.

Le colleghe che apprezzi di più? Apprezzo quelle che hanno una propria personalità, un proprio progetto, un proprio originale percorso. Con alcune di loro ho collaborato, con altre collaborerò.
E sempre e comunque, se ci metti il cuore daje!

Un feat che vorresti assolutamente nel tuo prossimo lavoro? Quello che avrò nel mio prossimo lavoro.

A proposito, stai lavorando a qualcosa di nuovo? Puoi anticiparci qualcosa? Sto preparando un po’ di cose ma non voglio sbilanciarmi in annunci o robe del genere.
Tempo al tempo, mi interessa solo di fare le cose nel modo giusto, con la qualità giusta.

Ringraziamo Mc Nill e gli facciamo un grosso in bocca al lupo per tutti i progetti futuri.
Crepi e grazie mille per lo spazio!

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook