The Roma Sud: il brand che racconta l’energia dei quartieri popolari

The Roma Sud: il brand che racconta l’energia dei quartieri popolari
(Fonte: The Roma Sud)

Di brand nuovi negli ultimi tempi ne stanno uscendo tanti, alcuni durano nel tempo, altri riescono a raggiungere al massimo i dodici mesi di vita; a Roma i ragazzi della realtà “The Roma Sud” al momento sono esempio di creatività e dinamicità nel ramo della moda ed oggi abbiamo il piacere di scambiare due chiacchiere con loro.

Ciao ragazzi e benvenuti su 2duerighe.com, facciamo un salto indietro nel tempo, come e quando è nata quest’idea?

Ciao ragazzi, grazie di averci invitato su duerighe.com per parlare del nostro brand. 

L’idea di «theromasud» nasce dall’esigenza di dare voce ad un senso di appartenenza che crediamo sia comune a qualsiasi ragazzo cresciuto nel nostro territorio. Sappiamo tutti che la nostra è una città che racchiude più anime e quella di Roma Sud, a noi che l’abbiamo vissuta e ci siamo cresciuti, ha sempre trasmesso un fascino particolare. Veniamo tutti da quartieri popolari ma ricchi di vita e di bellezza. Il nostro è un territorio magnifico, scenografia perfetta per mille storie. Nel nostro piccolo, quello che vogliamo fare è raccontare, tramite immagini, almeno una parte. Il nostro brand celebra i luoghi iconici di Roma Sud, gli Street Artist che popolano le sue vie ed il nostro intento è far emergere tutta quella narrazione che ci circonda e troppo spesso viene ignorata. Siamo orgogliosi di aver scelto questa strada e teniamo gli occhi ben aperti per cogliere ogni sfumatura ed ogni spunto che i nostri quartieri, spesso mal raccontati, ci suggeriscono.

La nostra storia nasce in uno di questi quartieri, San Paolo, all’interno di un pub, davanti ad un bel boccale di birra. Il pub è lo Shout Sisters, a Via Corinto, punto di ritrovo di tantissimi giovani in zona Ostiense, in una serata come tante, tra chiacchiere e risate. La nostra voglia e tanto lavoro ci hanno portato nel corso del tempo a trasformare questa idea in una azienda, ancora in fase di startup ma ormai avviata.

(Fonte: Facebook The Roma Sud)

 

Prima di andare avanti con le domande, da chi è composto lo staff?

Al momento siamo quattro persone, due ragazzi e due ragazze. Veniamo tutti da settori diversi e abbiamo unito le forze per realizzare questa iniziativa. I nostri background, unendosi, hanno fatto si che si sviluppasse un team motivato e completo, focalizzandoci ognuno di noi su aspetti diversi dell’attività. Le ragazze si stanno concentrando moltissimo sulla realizzazione grafica sia del sito che dei prodotti, selezionano i fornitori e realizzano gran parte della fase creativa. Noi maschietti siamo focalizzati sulla parte strategica di business sulla gestione del marketing sia on-line che off-line e su tutti gli aspetti burocratici e giuslavoristici.

Ovviamente prendiamo insieme tutte le decisioni importanti e ci confrontiamo quotidianamente, ma siamo riusciti a creare un’ottima sinergia dividendoci i compiti e rispettando ognuno i ruoli dell’altro. 

Raccontateci la storia del vostro logo, come mai avete scelto una “falsa riga” di un brand importante come la “The North Face”?

Ci interessa precisare che la grafica che richiama la “The North Face” non è il nostro logo. Abbiamo utilizzato questa immagine (chiarissimo richiamo) con l’intento di omaggiare uno dei brand più iconici degli ultimi anni, brand con cui siamo cresciuti, a cui dobbiamo tanto, perché ci ha accompagnato in mille situazioni della nostra vita, ma non è il nostro logo.  Ovviamente, essendo un’icona della moda è un logo con cui si può facilmente giocare, ed è stato facile per noi trovare diverse assonanze come il “DE” romano con il “THE” inglese, l’opposizione del “North” con il nostro Sud e tante altre cose che saltano all’occhio di chiunque conosca la “The North Face” e veda la nostra grafica. Inoltre abbiamo ragionato sul fatto che tutti i ragazzi di Roma Sud, a prescindere dall’estrazione sociale o dallo stile o dalla visione del mondo hanno posseduto almeno un capo di questo iconico brand. Si può dire che la “The North Face” a Roma faccia ormai parte del nostro Dna, a tutti i livelli ed in tutti gli ambienti: lo stadio, il centro sociale, la discoteca e la palestra, non è facile trovare un brand che accomuni così tante persone. Da qui l’omaggio e l’identificazione con il nostro territorio. 

 

Le idee originali spesso vengono copiate da competitor, è successo anche a voi?

Effettivamente si, è successo anche a noi. Questa dinamica ha riguardato sia persone a noi molto vicine, che addirittura ritenevamo amiche e che inizialmente ci aiutavano, sia con perfetti sconosciuti. Esistono persone che, fiutando la possibilità di guadagnare qualcosa, sono in grado di buttare via anni di amicizia e calpestare la propria dignità in nome del Dio denaro. Ad oggi abbiamo diversi account sui vari social network che provano ad emularci, ma la cosa ci tocca fino ad un certo punto, perché sappiamo che sopravvivono solamente di rimbalzo al nostro operato.  Inoltre si limitano a stampare la grafica che richiama alla “The North Face” con l’abbaglio dei soldi facili, ma noi siamo convinti che la differenza la fanno le idee, l’originalità e il duro lavoro e queste cose non sono semplici da copiare…

 

Siete una realtà molto vicina agli artisti, non badate ai numeri di follower ma alla qualità dell’arte in tutte le sue forme,  come scegliete gli artisti con i quali collaborare?

La verità è che scegliamo le nostre collaborazioni con lo stesso criterio con cui scegliamo le persone che frequentiamo nella nostra vita private. C’è  l’aspetto umano senza dubbio che per nostra natura non possiamo ignorare.

Puntiamo tanto sul territorio e tutto ciò che esso produce. Abbiamo avuto diverse collaborazioni con artisti ed altre start up tutte con un unico richiamo comune, Roma sud. Nel corso di quest’ultimo anno e mezzo abbiamo dato spazio e visibilità a tante realtà del territorio, come tante altre realtà ne hanno dato a noi. Cerchiamo il più possibile di fare comunità. 

 

Quali sono le difficoltà che avete incontrato nel muovere i primi passi?

Sicuramente la difficoltà principale è vincere le proprie paure e buttarsi a capofitto in quello in cui si crede. Un’altra grande difficoltà è creare una struttura organizzativa che funzioni e sia di supporto al progetto. 

Che consiglio dareste a chi vuole lanciare un brand oggi?

Sinceramente non crediamo di essere nella posizione di poter dare consigli..

Siamo all’inizio di un percorso che speriamo sia durevole e ricco di soddisfazioni, studiamo quotidianamente le possibilità che il mercato offre, sia on line che off line e tutte le strade che valutiamo di percorrere potrebbero essere più o meno profittevoli. 

L’unica raccomandazione che ci sentiamo di esternare è questa: nulla si costruisce senza sacrifici e lavoro. Noi siamo tutti impegnati almeno 9 ore al giorno da altre attività e spendiamo gran parte del nostro tempo libero impegnandoci per portare avanti il nostro progetto. Al momento siamo focalizzati sull’abbigliamento e sull’e-commerce ma non escludiamo di entrare anche in altri settori. l’importante è approcciare tutte le possibili attività con serietà ed impegno, non sentirsi mai arrivati e mantenere sempre un certo grado di umiltà. 

La bellezza di questo progetto è che è nato tra amici e ci consente di lavorare tra di noi continuando a divertirci. Questa dinamica a nostro parere non ha prezzo. Racchiude lo stesso spirito che accomuna le band emergenti o le squadre sportive amatoriali, ci si impegna, si fanno insieme tanti sacrifici, ma si finisce sempre abbracciati e con una birra in mano.

the-roma-sud
(Fonte: Facebook The Roma Sud)

Quali novità bollono in pentola per l’inverno?

Al momento stiamo lavorando per aumentare la gamma dei nostri prodotti. A brevissimo troverete on line tutti gli articoli invernali legati al mondo dell’abbigliamento streetwear e anche tanti nuovi accessori.

Ma stiamo ragionando anche di regalarvi qualche perla in altri campi, per il momento manteniamo un po’ di suspance sperando di poter fare a tutti una bella sorpresa.

Vi ringraziamo per il tempo dedicatoci ma prima dei saluti ricordate ai nostri lettori dove possono trovare i vostri prodotti.

Ovviamente trovate tutti i nostri prodotti sul nostro e-commerce www.theromasud.com e sui nostri canali social facebook e instagram. Inoltre abbiamo un corner fisico presso lo ShoutSister Pub in Via Corinto, 54 in zona San Paolo, ovviamente a Roma Sud.

Grazie ancora, in bocca a lupo per i progetti futuri.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook