“Dentro la Rai”: il profilo di Monica Maggioni, il nuovo Presidente di Viale Mazzini

“Dentro la Rai”: il profilo di Monica Maggioni, il nuovo Presidente di Viale Mazzini

a1638af4-3b86-11e5-b627-a24a3fa96566Da ormai quattro giorni il nuovo assetto amministrativo della Rai è cambiato. Monica Maggioni, eccellente giornalista della televisione italiana, ha preso così il posto di Anna Maria Tarantola come presidente dell’azienda.

La Maggioni è stata designata su proposta del governo Renzi ed è stata confermata all’unanimità dal nuovo consiglio di amministrazione per poi essere approvata dalla commissione di vigilanza con 29 voti favorevoli su 38 votanti (5 schede bianche e 4 voti contrari). La scelta ha messo d’accordo il PD e Forza Italia trovando però un forte contrasto nel Movimento 5 Stelle.

Monica Maggioni è una giornalista che ha davvero svolto il suo mestiere in modo tradizionale e con passione, quella immensa passione che nel 2003 l’ha spinta a partire volontariamente per l’Iraq per raccontare agli italiani la guerra. La Maggioni, classe 1964 e laureata in Lingue e letterature straniere moderne all’Università Cattolica di Milano, non ha seguito il conflitto iracheno da lontano ma ha voluto far vedere a tutto il suo Paese cosa è davvero la guerra. Durante questa esperienza ha scritto il suo primo romanzo che potrebbe anche essere considerato una sorta di diario di bordo, “Dentro la Guerra”.

Questo titolo richiama anche la funzione che la Maggioni ha avuto durante il conflitto cioè quella di “giornalista embedded”, ovvero il giornalista che segue le operazioni di combattimento, partecipa a tutte le preparazioni delle missioni e vive, giorno dopo giorno, con le truppe. Come inviata del Tg1 la Maggioni era a seguito di un’unità di aviazione americana e nel libro uscito nel 2005 edito da Longanesi, fa trasparire la sua fortissima volontà di voler partire ad ogni costo. “Gli Stati Uniti sono decisi ad andare in fondo con Saddam. Senti, Alberto, – si legge nella chiamata riportata al suo Direttore nell’estate del 2003 – se c’è la guerra stavolta parto io, vero?”.

Dopo essere stata capo redattore della sezione Esteri del Tg1 è stata a capo anche della Redazione Speciali del Tg1 per poi passare, nel gennaio 2013, alla guida di Rainews24 e di Televideo in veste di direttore. Come direttore della rete all news la Maggioni ha deciso non trasmettere più le immagini dell’orrore delle esecuzioni dell’Isis dicendo che qualunque tv e qualunque mezzo di comunicazione non dovrebbe diventare parte della loro propaganda ormai ai limiti della decenza dopo che l’Isis si è trasformata in una sorta di Hollywood del terrore.

Quando il 10 Luglio è stata intercettata ad Expo 2015 nell’ambito di un dibattito sui diritti delle donne ha sottolineato il fatto di essere arrivata a dirigere Rainews24 “lavorando come un mulo” e adesso, in questa calda estate, dopo essere stata attaccata duramente durante lo scorso inverno per aver partecipato all’incontro del gruppo Bilderberg a Copenhagen, dovrà fare i conti con chi oggi critica questa sua nuova prestigiosa nomina anche se certamente, con la sua esperienza e vera passione, proverà sicuramente a smentire tutti i pessimisti cercando di portare un vero e proprio cambiamento in Viale Mazzini.

Enrica Iacono
9 agosto 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook