Renzi: «De Luca è un caso inedito ma la legge Severino vale anche per lui»

Renzi: «De Luca è un caso inedito ma la legge Severino vale anche per lui»

 renzi-de-lucaIl caso De Luca è un “caso inedito”, perché “per la prima volta si deve applicare la legge Severino non a una figura istituzionale in carica, ma che deve essere proclamata e che deve entrare in carica a tutti gli effetti”. Queste le parole del Premier Matteo Renzi al termine del Consiglio dei Ministri, che spiega: “La legge Severino deve valere per tutti, ma dobbiamo studiare quali procedure seguire. E’ nostro intendimento procedere alla sospensione di De Luca da Presidente della regione Campania come previsto dalla legge Severino”.

“È evidente che la norma sul punto lascia uno spazio interpretativo, perché la norma non prevede quando debba essere sospeso il Presidente risultato eletto che non fosse già nella sua funzione quando viene colpito dal provvedimento della Severino. È su questo che abbiamo chiesto una specifica tecnica”, che richiederà qualche giorno. L’ex Sindaco di Salerno De Luca ha vinto le Regionali con il 41,15% dei voti, ma la condanna in primo grado ad un anno di reclusione per abuso di ufficio nell’ambito del processo sul termovalorizzatore della città, ha creato questa incompatibilità a poter governare a causa della Legge Severino.

“La legge va rispettata” dice Renzi, “poi De Luca potrà fare ricorso”. Serve tempo però, la sospensione arriverà ma, continua Renzi, “abbiamo chiesto formalmente a Ministri competenti di conoscere quali procedure seguire e nelle prossime ore immaginiamo di procedere rispettando la legge e la procedura che ci verrà proposta”. Inoltre De Luca  deve avere il tempo di indicare il suo vice e la sua giunta, in modo da salvare la legislatura rispettando la legge Severino.
La prima riunione del Consiglio regionale campano è stata infatta fissata senza allungare i tempi, ed è prevista per lunedì prossimo alle 10:00, giorno in cui si procederà alla convalida degli eletti e all’elezione del Presidente del Consiglio. De Luca comunicherà al Consiglio anche le sue linee programmatiche, e da questo momento avrà a disposizione venti giorni per nominare un vice e la giunta, composta da dieci assessori.

Paola Mattavelli
24 giugno 2015

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook