Berlusconi critica la Lega: ma l’Imu non era già previsto nel federalismo?

Silvio Berlusconi ha commentato l’idea della Lega di proporre un’obiezione di coscienza sul pagamento della tassa sulla prima casa con queste parole: “La Lega contro l’Imu? Strano… Mi sembra strano perché l’Imu era prevista nell’ipotesi del federalismo”.
La reazione della Lega non si è fatta attendere (e come sempre critica la ormai nota “Roma ladrona”): “Questa tassa fa arrivare i soldi a Roma e non ai comuni come dovrebbe, altro che federalismo”.

Le altre forze politiche hanno definito l’atteggiamento della Lega come negativo, Davide Zoggia, responsabile enti locali del Pd vede l’atteggiamento della Lega come: “una sceneggiata stucchevole”. Dello stesso parere anche Casini: “è un atto di irresponsabilità totale che, come tutti gli atri proclami della Lega, non avrà seguito”.
Anche Angelino Alfano ha respinto la proposta di obiezione di coscienza avanzata dalla Lega: “Le obiezioni di coscienza solitamente si fanno su temi di coscienza, se si apre questo principio ciascuno può scegliere un tema e fare obiezione di coscienza su tutti i temi dell’ordinamento giuridico italiano…”.

Anche il sindaco di Roma Gianni Alemanno critica duramente la Lega: “È grave che facciano simili proposte in un momento difficile come questo ma, conoscendo la Lega, alla fine si risolverà tutto in un’enorme bolla di sapone, e per uscirne ne inventeranno altre”.

di Virginio Sapio

20 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook