Letta: impegno a superare l’empasse, ma prima da Napolitano

Letta: impegno a superare l’empasse, ma prima da Napolitano

governo-lettaEnrico Letta, da Sochi dove si trova per assistere e rappresentare l’Italia ai Giochi Olimpici invernali 2014, rispondendo da Casa Italia, ha detto:”C’è l’impegno per sbloccare la situazione della politica italiana. Ho fiducia nei vertici del Pd, assumerò un impegno dopo la consultazione con il Capo dello Stato“.

Dalla parole del premier si intravedere la volontà di assumere delle iniziative per superare l’empasse politico.

Il premier, tuttavia esclude vi siano “paralleli”, tra le staffette dei tedofori dei Giochi di Sochi e quelle politiche e dice: “

Non si è fatta attendere la reazione di Renzi, il quale in serata da Sassari, durante la convention per sostenere il candidato del centrosinistra alla regionali del 16 febbraio, Francesco Pigliaru, ha detto: “Benissimo, era ora non ci rimane che aspettare!, aggiungendo poi “Mi accusano di aver scritto le regole con Berlusconi, col nemico, ma noi scriviamo le regole con Berlusconi per poi batterlo. Le regole si scrivono tutti assieme, è un errore farle da soli, come è stato fatto ultimamente in Italia“.

Renzo poi ha pure affermato: “Quando sento parlare di rimpasto, prendo e scappo e mi rinchiudo nelle cose concrete”.

Da Sochi Letta ha anche fatto delle dichiarazioni in riguardo ad eventuali Giochi Olimpici in Italia, dicendo: “La partita per i Giochi del 2024 è giocabile” parole secche che lasciano intravedere il progetto italiano di candidarsi per il 2024 ribadendo poi: “Ho incontrato il presidente del Cio Bach, il governo vuole accompagnare e sostenere con tutti i mezzi una eventuale candidatura“.

Sebastiano Di Mauro
8 febbraio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook