Chavez: tv di stato diffonde video girato dopo operazione

di Enrico Ferdinandi

Annuncio shock quello di Chavez, da dodici anni al potere in Venezuela, che ieri sera ha annunciato che le sue condizioni sarebbero critiche, il presidente ha dichiarato di esser stato operato lo scorso 10 giugno per un cancro alla prostata. Chavez si trova da inizio giugno in un ospedale di Cuba, un nosocomio, il quotidiano spagnolo di Miami “El Nuevo Harald” aveva anticipato l’annucio di Chevez, scrivendo che fonti certe avevano dichiarato che il presidente venezuelano sarebbe ricoverato a causa di un cancro alla prostata. Tuttavia sono state molte le voci in questi giorni in disaccordo con quella del giornale di Miami, difatti le stesse fonti del quotidiano, una volta che la notizia sarebbe diventata di pubblico dominio, avrebbero affermato di «non potere confermare la versione secondo la quale il presidente venezuelano sia in cura per un cancro alla prostata, versione più volte sussurrata da alte sfere venezuelane».

Le stesse fonti hanno spiegato  poi che «le condizioni di salute di Chavez, che si è sottoposto a intervento chirurgico nei giorni scorsi a L’Avana, sono critiche: non gravi, però critiche, complicate». Il suo quadro clinico sarebbe così preoccupante che sia la moglie Marisabel sia la figlia Rosinés avrebbero raggiunto Chavez con un aereo militare mantenendo il massimo riserbo sullo spostamento. Riserbo non mantenuto da Chavez che su Twitter ha così commentato l’arrivo: «Sono arrivati Rosines e i miei nipoti Gaby, Manuelito ed El Gallito per farmi visita. Ah, che felicità ricevere questo bagno di amore. Dio li benedica»,
Qual è la verità dunque? Lo scorso 10 giugno il governo di Caracas aveva confermato che Chavez era stato operato d’urgenza per un ascesso pubico, ma il suo ritardo nel tornare in patria, annunciato subito dopo l’intervento, è stato poi smentito dalla realtà. Ieri Chavez ha dunque affermato ufficialmente in tv di esser stato operato per un cancro alla prostata, e questa è ormai una verità assodata.
Quest’oggi un altro giornale “El Universal” ha commentato la vicenda sulla salute del presidente venezuelano come un «reality show inscenato da Chavez».
Intanto in Venezuela i commenti dei politici sono importanti per capire quale sia lo stato di tumulto ed agitazione nella quale imperversa la nazione. Andr‚s Vel squez, parlamentare del partito Causa R, ha affermato che «Forse il silenzio di questi giorni del Psuv (il partito socialista di Chavez) si spiega con il fatto che è già scattata una lotta al coltello sulla successione».
Alfonso Marquina, un altro oppositore di Chavez, del partito Nuevo Tiempo, «il governo avrebbe dovuto informare ufficialmente sulla sua malattia: così si fa nei paesi democratici, dove le istituzioni funzionano davvero».
Il vicepresidente venezuelano Elias Jaua ha affermato che Chavez «potrebbe restare fuori dal Venezuela anche per sei mesi», ma continuerebbe comunque a governare.
In queste ora la tv di Stato venezuelana ha diffuso nuove immagini del presidente Chavez operato a Cuba dopo il tumore. Le immagini risalirebbero al 29 giugno all’Avana, un video della durata di 45 minuti dove Hugo Chavez è impegnato in una riunione di lavoro.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook