Bruno Mars dopo Uptown Funk è nervoso per il suo prossimo album

Bruno Mars dopo Uptown Funk è nervoso per il suo prossimo album

Bruno Mars, esce il 18 novembre “24K Magic” il nuovo album di inediti

Bruno Mars durante un’intervista a Rolling Stone si rivela perfezionista e un po’ nervoso per l’uscita imminente dell’album, il tutto si attribuisce al successo con la hit “Uptown Funk“.

Bruno Mars sta per tornare con un nuovo album a distanza di 4 anni da “Unorthodox Jukebox” contenente all’interno la fortunata Locked Out Of Heaven. Il primo estratto dal nuovo progetto discografico di Bruno Mars è disponibile dal 7 ottobre 2016 e si chiama 24K Magic, un’anteprima di ciò che sentiremo dal 18 novembre 2016 nel nuovo album omonimo. Un richiamo allo stile di Uptown Funk e tutto ciò potrebbe non essere un caso.

Aver raccolto tutti quei numeri da capogiro (oltre un miliardo di stream) e pure un Grammy per la canzone con Mark Ronson, sta quasi mandando in paranoia Bruno Mars al punto di non permettergli di affrontare con serenità l’uscita del nuovo album. Ad un paio di settimane dell’uscita, Bruno Mars dichiara durante un’intervista per Rolling Stone di sentirsi “insicuro” sul lavoro dopo il successo di Uptown Funk, attualmente la canzone di maggior successo per lui. Il pensiero di dover superare o eguagliare i numeri raggiunti lo avrebbero portato a modificare frequentemente le tracce e a ri-scrivere alcuni brani, al punto tale che per una canzone del suo nuovo lavoro intitolata “Versace on the floor” l’artista avrebbe realizzato ben 6 versioni differenti.

Il nuovo singolo di Bruno Mars realizzato in collaborazione con Skrillex ha raggiunto moltissimi consensi da parte il pubblico di tutto il mondo, non sarà la hit rivelazione come Uptown ma sicuramente è un’ottima anticipazione. Il terzo album di inediti uscirà il 18 novembre, l’attesa aumenta e ci auguriamo di trovare tra le tracce un ottimo lavoro di produzione, siamo certi che non saprà deluderci. Al momento non si hanno informazioni riguardo una tournée e una data in Italia, i fans dovranno aspettare ancora un po’.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook