Laura Pausini: dopo l’Italia vola in America e intanto torna ad essere una coach

Laura Pausini: dopo l’Italia vola in America e intanto torna ad essere una coach

Laura Pausini vola in America e dopo il grande successo del PausiniStadi avuto in Italia con la doppia data dello Stadio San Siro di Milano, l’Olimpico di Roma e l’Arena delle Vittorie di Bari è pronta a portare il suo Simili Tour oltreocenano.
I concerti saranno a partire dal 25 luglio a Toronto, in Canada, per poi andare a Miami, New York, Los Angeles e moltissime altre città dell’America Latina prima di spostarsi nuovamente in Europa a partire da ottobre.

È una Laura Pausini inarrestabile che tra un concerto e l’altro trova anche il tempo di dilettarsi per il secondo anno consecutivo come giudice del fortunato programma americano La Banda condotto da Alejandra Espinoza. La confermata coach Pausini avrà accanto a sé Wison, compositore e produttore e Mario Domm, importantissimo nella scena della musica latina.

Come lo scorso anno in cui era stata accompagnata da Alejandro Sanz e Ricky Martin come giudici, Laura dovrà trovare insieme ai suoi colleghi un buon numero di talenti da miscelare per formare una band. A partire da quest’anno ci sarà anche la categoria donne da valutare e la prima puntata sarà l’11 settembre sul canale Univision.

Non è facile trovare delle voci di ragazzi sconosciuti tra di loro da mettere insieme ma Laura è pronta a rimettersi in gioco come giudice dopo aver partecipato a La Voz Messico e La Voz Spagna. È un ruolo che grazie alla sua simpatia e allegria le calza a pennello ed è un grande orgoglio per l’Italia avere in giro per il mondo una star degna di tale considerazione.

Intanto Laura è anche tornata in sala di registrazione come ha fatto vedere ai suoi fan qualche giorno fa attraverso la sua pagina Instagram. Che sorpresa avrà in serbo, adesso, per il suo pubblico?

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook