U2: esce il nuovo video di “Song for someone”

U2: esce il nuovo video di “Song for someone”

Uno screenshot del video

A pochi giorni dalla data italiana del nuovo tour degli U2 (2 tappe sold out da tempo a Torino il 4 e il 5 settembre), la band pubblica a sorpresa attraverso facebook il nuovo video del brano “Song for someone”, contenuto nell’album “Songs of Innocence”. Il cortometraggio è stato realizzato da Matt Mahurin, noto fotografo ed illustratore. Non esattamente una novità per il quartetto irlandese poiché collaborarono con lui già nel 1993, per il video di “Love is Blindness”, traccia contenuta nell’album “Acthung Baby”, tanto caro ai fans. Il risultato è meraviglioso, e l’incrocio delle forze ha prodotto un risultato definito dalla band come “meditazione visiva”. Il video è interamente in bianco e nero, riprende il frontman Bono ripreso a Malibù, e propone l’evocazione delle forze della natura. Il fotografo a proposito del lavoro svolto con la band ha dichiarato: “La collaborazione è una grande parte del processo creativo ed è stata una vera gioia per me saltare ancora una volta a bordo della missione della band di musica, misericordia e caos”. Questo lavoro segue il primo video realizzato per il pezzo da Vincent Haycock. Video che vede protagonista Woody Harrelson (noto per molti film come Natural Born Killers e serie TV come True Detective), in una commovente uscita dal penitenziario.

La prossima settimana, dunque, vedrà la band impegnata nel Bel paese al Palalpitour di Torino. Il tour, U2 INNOCENCE + EXPERIENCE TOUR 2015 per ora non prevede altre date italiane. I concerti promettono di essere uno spettacolo puro, soprattutto per la voglia di ritrovare una certa intimità con il pubblico da parte dei dubliners, dopo i recenti tour negli stadi di mezzo mondo. L’ultimo lavoro, rievoca moltissime delle sonorità tipiche dei primi di anni di attività della band, conferendo all’album una sorta di ritorno alle orgini in tutti i sensi.

Di Manuel Giannantonio

([email protected])

28Agosto 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook