AREA SANREMO 2014, concorso dedicato a tutti i ragazzi tra i 16 e i 36 anni

AREA SANREMO 2014, concorso dedicato a tutti i ragazzi tra i 16 e i 36 anni

Conferenza-stampa-AreaSanremo“Squadra vincente, squadra che non si cambia” – cosi esordisce il Direttore Artistico Bruno Santori, organizzatore dei corsi di AREA SANREMO 2014, durante la conferenza stampa tenutasi lo scorso 19 settembre presso l’hotel “The Westin Palace” in piazza della Repubblica a Milano.

Il Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, coinvolto per la prima volta in un’esperienza del genere, dimostra grande interesse nel creare un’Accademia della musica rivolta ai giovani talenti. Il Direttore Responsabile Paolo Giordano organizza e nomina la Commissione per la giuria che dovrà giudicare tutti i brani inediti degli iscritti.

Un grande artista, Mogol, insieme a Syria e Dargen D’amico farà parte della commissione di valutazione la quale dovrà scegliere le giovani promesse della Canzone Italiana. Ci si aspetta grande professionalità da parte della Commissione che dovrà saper scegliere la canzone di successo.

Un concorso dedicato a tutti i ragazzi tra i 16 e i 36 anni che sognano di partecipare al Festival di Sanremo, la più grande manifestazione di musica che ha luogo a Sanremo ogni anno. Grande determinazione, convinzione ed impegno da parte di tutti gli organizzatori che si son dedicati a pieno per la riuscita dei corsi che prevedono la conoscenza su varie tematiche al fine di giungere ad un quadro formativo completo. Largo ai giovani che son pronti a diventare artisti.

il 30 settembre scadranno i termini per le iscrizioni. Il Bando ufficiale, dell’unico concorso che porta i giovani sul palco del Festival della Canzone Italiana, è scaricabile dal sito www.areasanremo.it: occorre inviare la domanda e il materiale richiesto tassativamente entro il 30 settembre 2014 (non saranno effettuate proroghe) a SANREMO PROMOTION Srl – Direzione AREA SANREMO presso il Palafiori – Corso Giuseppe Garibaldi, snc 18038 Sanremo (IM).

Francesca Febbo
24 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook