Sanremo 2020: i migliori brani a primo ascolto dalla prima serata

Sanremo 2020: i migliori brani a primo ascolto dalla prima serata

I primi dodici brani si sono finalmente svelati a tutto il pubblico, non è mai facile giudicare le canzoni di Sanremo o fare delle pagelle valide.

Nei prossimi giorni avremo modo di ascoltare con più attenzione i brani dei Big ed alcuni pareri potrebbero essere completamente ribaltati.
Per questo vi parliamo dei brani che, a primo ascolto, hanno catturato l’attenzione del pubblico.

Marco Masini – Il Confronto
Un Masini che è fedele a se stesso, meno “synth” rispetto all’ultima partecipazione. Ma riesce a colpire a primo ascolto con un brano perfettamente “Masiniano”.

Achille Lauro – Me Ne Frego
Cattura l’attenzione, probabilmente la presenza scenica più interessante fino ad ora, il brano è già candidato prossimo tormentone sulla falsariga di Rolls Royce. Lauro colpisce il bersaglio di nuovo.

Diodato – Fai Rumore
Il compito Sanremese lo passa con 10 e lode, voce, arrangiamento e testo perfettamente in sintonia con la kermesse. Diodato canta e lo fa davvero bene.

Anastasio – Rosso di Rabbia
Ormai l’attesa per questa canzone era molto alta. Forse troppa perché ci si aspettava tanto.
Il brano funziona e rimane in testa, andrà molto bene in radio.

Elodie – Andromeda
Produzione targata Dardust ed è uno degli elementi vincenti del brano.
Il ritornello è ridondante ed è insieme a quello di Anastasio un’ottima candidata all’airplay radiofonico.

Bugo & Morgan – Sincero
Il duo più azzeccato, il brano funziona molto ed il ritorno di Morgan a Sanremo è proprio in grande stile. Candidati al podio.

Raphael Gualazzi – Carioca

L’ultimo ad esibirsi, un nuovo Raphael che mostra uno stile nuovo. Una messa in scena molto scenografica e di impatto.

Sono questi, al momento, i brani più interessanti di questa 70° edizione del Festival di Sanremo, attendiamo questa sera per poter ascoltare i restanti 12 cantanti Big in gara.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook