Rita Gherz presenta due nuove produzioni “Madness” e “Trust in me”


Rita Gherz presenta due nuove produzioni “Madness” e “Trust in me”


Rita Gherz, dj e Producer presenta due nuovi produzioni già disponibili su tutte le piattaforme di streaming “Madness” e “Trust in me”.

Nata a Lucca, laureata in chimica, con una carriera di dj e Producer, Rita Gherz è stata guest presso importanti occasioni e brand prestigiosi come: Vogue Fashion Night Out, Fendi, Yamamay, Nokia, Salvatore Ferragamo, MTV, BNP Paribas, Smart, Samsung, Lancia, Zacapa, Porsche e molti altri.

A conclusione di questo 2018 pubblica, sempre sotto la sua etichetta Monade Records, due nuove produzioni.

Si intitolano “Madness” e “Trust in me” e sono già disponibili presso tutti gli abituali digital store e piattaforme di streaming.

Sui nuovi brani dichiara: 
“Trust Me è un sound deciso, potente, diretto. Un’idea ipnotica, se così si può definire, che si è presentata nella mia testa e non mi ha lasciato per giorni. Fino a quando ho deciso di farne un pezzo che è poi il risultato di quel magnetismo. Il titolo, che in italiano significa “fidati di me”, rispecchia appunto la vocina che nella testa mi diceva che quel preciso groove era perfetto per un disco. In realtà e anche un messaggio verso il prossimo a fidarsi di più degli altri, cosa che in questi ultimi tempi si è un po’ perduta, e perche no anche verso il dj: affidarsi a lui, alla sua scelta musicale e farsi trasportare nel dancefloor, in una dimensione fatta di suoni ed energia – ed aggiunge su Madness – Nasce da due battiti che si contrappongono in completa autonomia, ma che si plasmano in un’unica soluzione sonora. L’elettronica  viene capitalizzata da una serie di voci che finalizzano l’obiettivo: far muovere l’ascoltatore. Ho cercato di calare questo suono in una melodia che ricordasse gli anni ottanta e alcune sfumature proprie della techno di quegli anni. Di base ho lasciato volutamente un battito dritto e potente per rendere il pezzo immediato ed energico”

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook