A Milano il primato delle multe in Italia

A Milano il primato delle multe in Italia

Milano-primato-multe-ItaliaMilano ha il primato di molte cose e ora, oltre ad essere la capitale morale d’Italia arriva la conferma che è anche la capitale delle multe. Questi dati emergono da un’indagine del Sole 24 che dimostra come il capoluogo lombardo sia il più tartassato dagli integerrimi “ghisa” con un incasso medio nel 2013 per ogni singolo patentato su strada pari a 170 euro e 50 centesimi.

Un fiume di denaro, che arrichiscono le casse del Comune, che ammonta a circa 132 milioni e 300mila euro l’anno su cui il Comune conta nel suo bilancio tanto che attiva continue strategie per incrementare il recupero delle sanzioni rimaste impagate.

Sempre dalla stessa indagine, risulta che il fanalino di coda delle città italiane è Caserta, che in tutto il 2013 si è messa in cassa solo 24.176 euro, per un totale di circa 60 centesimi per ogni patente circolante su strada.

La classifica evidenzia come le prime 10 città italiane, ai primi posti per gli “incassi” derivanti dalle sanzioni amministrative, siano tutte del Centro-Nord, partendo da Milano seguono Firenze, Bologna ma anche Parma e poi Treviso e Rovigo. Al settimo posto si piazza invece un’altra lombarda, Pavia, con 117,3 euro per ogni uomo o donna che abbia messo le mani sul volante.

Fuori dalla Top 10 delle multe si trovano Brescia, all’undicesimo posto, dove le sanzioni si fermano di poco sotto i 100 euro a persona, Seguono Roma e poi Mantova al 15esimo posto, mentre al 159 e sotto ancora.

Ultime in classifica in Lombardia Sondrio, al 52esimo con 45,9 euro e Varese, al 64esimo posto, con 36,5 euro  per ogni patente circolante sul territorio.

Redazione Milano
22 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook