Made Expo 2011 chiude i battenti: tante novità ed incontri con l’arte

di Sebastiano Di Mauro

Si è chiusa la quarta edizione di “Made Expo 2011”, il salone internazionale dell’edilizia Design e dell’architettura, aperto per gli operatori del settore e non solo, data la grande affluenza di visitatori che ha  visto passare nei padiglioni del quartiere fieristico di Milano Rho dal 5  all’8 ottobre. E’ stata una grande kermesse internazionale utilissima per offrire una panoramica sulle innovazione nel mondo delle costruzioni, con workshop e seminari dedicati ai professionisti e, come sempre, con delle novità, tra cui Components & Contract, il Salone dei Componenti, Materiali, Tecnologie e Macchine per il Design.

 Anche noi di 2duerighe abbiamo voluto buttare un occhio su un evento così importante, curiosando da profani tra le molte sezioni e abbiamo riscontrato tante  novità, prime tra tutte il Salone dedicato ai Componenti, ai Materiali, alle Tecnologie e alle Macchine per il Design ed  il Contract e la Decorazione d’Interni. Di grande interesse anche il Forum della tecnica delle costruzioni: un momento d’incontro per, adddetti ai lavori, fornitori ed istituzioni, per approfondire le innovazioni e le normative tecniche sempre in continua evoluzione.

Come  non citare poi  il tema del social housing, che presenta i progetti del bando europeo di Housing Contest, vedendo come promotori la FederlegnoArredo, il Comune di Milano, l’Ordine degli Architetti della Provincia di Milano e  Assimpredil ANCE e IN/ARCH della Lombardia. Per Milano, ad esempio è stato molto interessante l’evento Milano WaterCity, che analizza possibili soluzioni architettoniche per armonizzare l’elemento acqua con gli spazi e gli edifici del territorio  urbano.

Ma alle 15,30 di  venerdì 7 ottobre ho avuto la casuale fortuna di assistere  all’evento “Mas in Art”, promosso da MAS Legno, con  la partecipazione di un ospite d’onore, il maestro Elvino Echeoni, pittore, scultore ed artista poliedrico a tutto tondo,  conosciuto a livello internazionale, e presentato da Tania Zamparo Miss Italia 2000 e giornalista, con la presenza spirituale di Emanuela Aureli.

Ho trovato l’evento eccezionale perchè per il piacere non solo degli occhi, ma anche dell’anima, veniva  presentata la  rivoluzionaria collezione di pannelli di rivestimento delle facciate interne delle porte blindate. Questo è  un nuovo concetto di uso dello spazio della porta attraverso il connubio arte, industria e design. Quindi non più la porta come semplice elemento che delimita uno spazio abitativo, ma la sua trasformazione in un elemento artistico d’arredo che vi posso assicurare, attraverso la cromatricita dei colori di Echeoni, è di grande impatto visivo ed emozionale.

Mi chiedo come sia nata un’idea tanto geniale e apprendo che Mas Legno è un’azienda leader in europa nella produzione di pannelli di rivestimento in massello e multistrato marino che nel 2010 sviluppa una vera e propria linea di prodotti intorno all’idea di riprodurre sui pannelli opere d’arte di nomi conosciuti e meno conosciuti della pittura. In questo progetto è stato particolarmente fortunoso l’incontro di Cleto Pallini, titolare e amministratore unico dell’azienda, con due artisti sopracitati che hanno realizzato su pannello due loro opere: Realtà Virtuale di Elvino Echeoni, Totò e Charlot di Emanuela Aureli.

Degli stessi autori,  sono state presentate tre nuove opere dipinte dagli autori direttamente su porta in esclusiva per Mas: “Black Music” e “Red Music”, di Echeoni, (collezione Momenti Musicali), realizzate sia su tela sia su pannello, mentre Emanuela Aureli ha creato “Tree of Life” (collezione Albero della Vita), in cui le maschere colorate diventano le espressioni leggere della forza dell’esistenza. La performance ha coinvolto pure il pubblico del padiglione, improvvisando la realizzazione di un quadro con la partecipazione dei visitatori, a dimostrazione di come l’“artisticità” sia in ognuno di per dare la possibilità di gustare  la sua  bellezza ed armonia anche attraverso una semplice porta sui cui trasferirla.

In tema di bellezza da segnalare la presenza  a “Made Expo” di Manuela Arcuri, madrina d’eccellenza per Loggia Industria Vernici, un’azienda di Latina che sabato 8 ottobre, in anteprima mondiale, presentava la  nuova linea di Decorativi “Bellissima”.

 

9 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook