M5S Milano denuncia i costi occulti di Expo 2015: la Metro 5 costerà 79 milioni di euro in più

M5S Milano denuncia i costi occulti di Expo 2015: la Metro 5 costerà 79 milioni di euro in più

Metro5-MilanoAncora una volta Movimento 5 Stelle Milano, ha fatto valere la sua voce e la sua deterninazione nel corso della Commissione Consiliare “Expo” del Comune di Milano del 30 ottobre 2013.
Così grazie ad una interrogazione di Mattia Calise, Francesco Tarricone, relatore dell’Amministrazione Comunale su Metro 5 in Commissione, ha affermato a verbale che l’apertura della Metro 5 in tempo per Expo, cioè 5 mesi prima rispetto al cronoprogramma originario, ci costerà 79 milioni di euro.

Si ricorda che il cronoprogramma originario, risale al 2009 e prevedeva 62 mesi per i lavori sino alla messa in esercizio, ma ne mancano solamente 57 all’inizio dell’esposizione universale del 2015, quindi si rende necessaria un’accelerazione, che comporterà delle spese aggiuntive per ultimare il secondo lotto di Metro 5, e cioè la nuova tratta (Garibaldi/San Siro) della linea Lilla.

Mattia Calise, consigliere M5S del Comune di Milano, in merito ha dichiarato: “È un importante passo avanti nella battaglia per rendere trasparenti i costi nascosti di Expo e portare alla luce gli sprechi di denaro e i costi sommersi. Con questa modifica il costo totale della seconda tratta dell’opera raggiunge gli 871,881 milioni di euro. Di questi i contribuenti ne pagheranno inutilmente 79 per arrivare in tempo per Expo. Per parte nostra continueremo a vigilare e a denunciare queste situazioni in cui a rimetterci è sempre il cittadino”.

Redazione Milano
31 ottobre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook