Blazerush tanta retro-adrenalina

Blazerush tanta retro-adrenalina

BlazeRush, il divertimento in salsa retrò!

Quando si parla di giochi di corse o simulatori di guida si tende spesso a pensare a lunghi circuiti il più realistici possibili, a corse contro il tempo con piloti agguerriti e pronti a mettere la propria vettura davanti a tutte le altre per arrivare al tanto ambito gradino più alto del podio, ed al rombo aggressivo dei motori spinti al massimo delle loro potenzialità, ma i giochi di guida non sono tutti uguali, ed i ragazzi di Tanger Games questo lo sanno bene. BlazeRush è infatti il perfetto esempio di un action/racing game a visuale isometrica che sa divertire il giocatore con la sua semplicità ed immediatezza, strizzando l’occhio alle vecchie micro-machine ed ai giochi di vecchia data, proponendo un perfetto party game, ma anche una sfida interessante per quei giocatori abituati a confrontarsi con imprese un po’ più ardue.

Acceleratore, freno e… armi a volontà!

Il gameplay di BlazeRush è semplice ed intuitivo ma a differenza della maggior parte dei giochi di corse, il nostro obiettivo non sarà semplicemente superare per primi la linea del traguardo, ma verremo infatti spinti a compiere azioni folli su tracciati dove le normali leggi della strada vengono a dir poco infrante, dandoci la possibilità di utilizzare turbo, mitragliatori, razzi e armi sonore per intralciare la corsa dei nostri rivali in ogni maniera possibile, cercando di farli uscire di strada ad ogni curva o semplicemente incollandoli al terreno per superarli agilmente.

La modalità carriera infatti, presenta una serie di gare dove per ricevere i diversi trofei assegnati ad ogni circuito (trofei indispensabili per poter progredire e sbloccare le nuove corse) dovremo superare determinate sfide e per farlo, a seconda del tracciato scelto, ci verrà chiesto di arrivare semplicemente primi, oppure di finire la corsa in un determinato lasso di tempo, di sconfiggere un certo numero di nemici prima di tagliare il traguardo, o di sfuggire ad un enorme trattore pronto a schiacciare ogni pilota sulla sua strada, e se ciò non bastasse, i circuiti si presenteranno pieni di insidie, con tratti privi di barriere protettive, buche e salti che uniti alle raffiche costanti di proiettili e missili dei nostri avversari, renderanno ogni partita molto frenetica e divertente, dove basta anche un solo errore per trovarsi dalla testa della corsa a dover rincorrere gli altri per non arrivare ultimi.

SparaSparaSpara!
SparaSparaSpara!

Suoni e musiche d’altri tempi

Già il menu di gioco, al primo sguardo, ci lascerà un impressione molto retrò con un interfaccia grafica molto semplice e dalle poche parole, proprio nella filosofia del titolo, che non richiede grandi spiegazioni, ma garantisce molta azione e molta frenesia, il tutto accompagnato da una colonna sonora in puro stile retrogames, semplice e caratteristica, che guiderà il video giocatore in ogni corsa della sua carriera e verrà semplicemente arricchita dai suoni delle armi che usciranno direttamente dal pad, creando cosi un atmosfera particolare capace di unire la nostalgia dei giocatori cresciuti sfidando i propri amici nelle sale giochi, alle moderne tecnologie della tanto chiacchierata next gen.

Anche lo stile di guida è un’ottima unione tra semplicità e praticità e offre anch’esso un forte richiamo allo spirito dei vecchi cabinati; ci troveremo infatti a guidare la nostra vettura in modo non convenzionale, con una visuale dall’alto di una parte del tracciato e di tutte le vetture in gara e dove con l’utilizzo di tre semplici tasti avremo il controllo dell’intera corsa. Non utilizzeremo i classici acceleratore e freno per vincere le corse, ma dovremo unicamente direzionare la nostra vettura sempre lanciata a folle velocità, tramite l’utilizzo dello stick analogico sinistro e premere due tasti per attivare gli equipaggiamenti trovati durante la gara, che siano essi armi o acceleratori turbo di qualsiasi natura.

Targem

Più siamo meglio è!

Ma l’aspetto in cui BlazeRush sa dare il meglio di sé è sicuramente il multiplayer, che come il resto del gioco riesce con la sua semplicità ad affascinare qualsiasi videogiocatore, offrendo un esperienza unica e molto adatta a serate con amici, con la possibilità di sfidarsi online o di ospitare partite fino a quattro giocatori in locale e offrendo una scelta di 16 diversi piloti, sbloccabili con l’avanzare della carriera, ognuno dotato di una vettura dalle caratteristiche diverse, in modo da dare la possibilità ai giocatori di poter scegliere il proprio stile di gioco e poter impostare la propria corsa seguendo ognuno il suo modo di giocare.

BlazeRush, in conclusione, è un ottimo action racing game a visuale isometrica, che sa unire in modo magistrale un buon comparto single player, con una carriera fatta di sfide sempre diverse ed adatte sia al giocatore spensierato, che al giocatore completo che cerca un certo tasso di difficoltà, ad un divertente e frizzante multiplayer sia in locale che online votato al divertimento sfrenato e senza pensieri. Il tutto in una forma che fa sorridere al passato, con un interfaccia e delle colonne sonore semplici che richiamano molto i giochi di un tempo, creando un atmosfera di simpatica nostalgia che riuscirà, con sua semplicità, a far passare diverse ore attaccati allo schermo molti videogiocatori.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook