Astro’s Playroom e Dualsense – che coppia!

Astro’s Playroom e Dualsense – che coppia!
Fonte immagine: playstation.com

Un tuffo nel passato

L’uscita di Playstation 5 in tutto il mondo ha fatto parlare di sé in maniera abbastanza evidente, ma quello su cui non ci si è focalizzati forse abbastanza è il gioco in regalo per i possessori della Console, Astro’s Playroom. È un titolo fondamentale per capire le piene potenzialità del Controller Dualsense, in più è una perla per chi ama il mondo Playstation e soprattutto i Platform Game, ma capiamone meglio il motivo.

Alla scoperta del Dualsense

Questo è un titolo fondamentale per scoprire le funzionalità di questo nuovo Controller Made in Sony, prima di tutto la cosa che più ci ha lasciato senza fiato sono i Trigger adattivi. Parlarne non è facile, perché per capire quanto siano importanti bisogna provarli con mano, però proviamo a parlarne con voi.

Innanzitutto prendiamo d’esempio il gioco: quando dobbiamo tirare una freccia si può sentire il Trigger indurirsi come se la stessimo tirando nella realtà, oppure quando dobbiamo arrampicarci con la scimmia nel minigioco può capitare che certi appigli siano più usurati e di conseguenza bisogna dare una diversa pressione altrimenti possono rompersi.

Un’altra novità di rilievo è la possibilità di soffiare nel Controller per muovere per esempio delle eliche che possono aprire dei passaggi segreti.

Infine la vibrazione è totalmente cambiata e rende molto di più, ti fa immergere nell’esperienza come mai prima d’ora: quando piove senti la pioggia come se fosse nella realtà o in base a dove succede l’evento il Controller vibra diversamente.

Possiamo dire con certezza che la vera Next Gen di questa Ps5 sia il Dualsense, spettacolare sotto ogni punto di vista.

I materiali

Questo Dualsense pesa leggermente di più rispetto al Dualshock 4, però non è un fattore negativo, anzi, grazie ai materiali veramente ottimi il Controller dà un feedback migliorato di gran lunga rispetto al passato.

La scocca è veramente di pregevole fattura e anche il piccolo particolare dei tasti raffigurati nel Controller dà quella sensazione di cura e amore riposto dagli sviluppatori.

dualsense
Fonte immagine: TheFpsReview.com

Anche le levette e i tasti direzionali sono migliorati tanto, il tocco è diverso, sembra di toccare qualcosa di qualità superiore.

La cosa che più ci ha impressionati è il prezzo, rimasto invariato rispetto alla scorsa generazione. Ci saremmo aspettati qualcosa di più, ma questa scelta di Sony è vincente sotto ogni aspetto.

Il gioco

Abbiamo parlato prima del Dualsense perché il titolo in questione è interamente creato per far capire al giocatore le potenzialità di questo nuovo Controller.

Ora però vogliamo focalizzarci sul gioco, innanzitutto ne parliamo con estremo entusiasmo, è un classico Platform con tantissimi Easter Egg riguardo al mondo Playstation, riesce ad immergerti perfettamente nella nostalgia, magari ricordandoci il nostro passato e quindi facendoci emergere ricordi meravigliosi dell’epoca.

astros-playroom
Fonte immagine: playstation.com

Il titolo è strutturato in quattro mondi ben diversificati, ogni mondo è creato per provare una diversa caratteristica del Dualsense, il tutto è ben variegato e non trasmette una ripetitività di fondo.

La longevità non è delle migliori. Astro’s Playroom dura intorno alle tre o quattro ore, in base alla velocità con cui lo si gioca, il nostro consiglio è di esplorare per bene, potreste perdervi tante chicche interessanti.

TIRIAMO LE SOMME

La coppia Dualsense e Astro’s Playroom fa fuochi d’artificio, se questo è quello che ci aspetta dai prossimi titoli possiamo essere veramente in Hype.

L’immersione e il divertimento saranno una costante nei giochi di nuova generazione, bisogna vedere se anche i titoli multipiattaforma proveranno a seguire questa onda, noi chiaramente ci auguriamo di si, perché il tutto promette molto bene

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook