5 giochi gratuiti contro il Coronavirus

5 giochi gratuiti contro il Coronavirus

Dopo il discorso di Conte la stragrande maggioranza degli italiani ha capito che per debellare la minaccia Coronavirus c’è la necessità di restare in casa così da evitare il contagio e guadagnare tempo prezioso prima dell’arrivo del vaccino.

Ma almeno fino al 3 Aprile dovremo escogitare qualcosa per passare il tempo e così, tra dolci fatti in casa, iniziative musicali e gruppi Skype, non possiamo non consigliarvi 5 giochi gratuiti per divertirvi centinaia di ore

Paladins

Se vi piace Overwatch non potete non scaricare Paladins. Si tratta di un FPS davvero molto dinamico in cui le skills personali devono necessariamente fondersi con quelle di squadra e rispettare le classi del proprio personaggio.

Non ha senso scegliere un healer per poi gettarsi a capofitto nella mischia: il vostro compito sarà curare e sostenere i vostri compagni. La collaborazione è di estrema importanza, perché le vostre abilità non basteranno di sicuro. C’è dunque molta tattica, pur nella frenesia che viene a crearsi e la scelta del personaggio dovrà essere accurata, perché ognuno ha delle caratteristiche uniche

Call Of Duty Warzone

Con 6 milioni di giocatori all’attivo dopo neanche 24 ore, Call Of Duty Warzone si appresta ad agganciare il podio contesto tra Apex e Fortnite. Stavolta non avremo un FPS classico, ma un battle royale che va tanto di moda negli ultimi anni. Il gioco è, chiaramente, gratuito.

La mappa di Verdansk, l’ambientazione di Warzone, è immensa e può ospitare fino a 150 giocatori, divisi in tre squadre da 50, contemporaneamente. A differenza del primo battle royale in Blackout, Warzone si propone in una formula semplificata, per quanto riguarda la gestione dell’inventario, che non lo rende però meno complesso.

Una volta atterrati con il vostro paracadute avrete già una pistola semi-automatica (e non soltanto le vostre mani per tirare pugni!), e l’armatura verrà raccolta dal suolo automaticamente. La salute non si rigenererà con bende e med-kit, ma automaticamente come in altri capitoli della saga, così da rendere l’esperienza più godibile e meno “survival”.

Activion però promette di inserire nuove modalità di gioco, così da permettere ai lupi solitari e a chi piace il gioco estremo di cimentarsi in una vera e propria battaglia all’ultimo uomo.

Tutti i gusti +1

Questo paragrafo si chiama così, perché in realtà non parliamo di un gioco soltanto, ma di una serie di giochi, a pagamento, resi gratuiti dall’iniziativa di Matteo Sciutteri co-fondatore e game designer dell’italiana Runeheads, che sta cercando di raccogliere key dai vari sviluppatori affinché vengano rese disponibili a tanti italiani che sono chiusi in casa.

Vi lascio il documento Excel, ma non prendete tutto ciò che capita, pensate al prossimo, e se proprio doveste prendere una key, ringraziate, segnalate che la key è stata presa (nel documento c’è la e-mail) e pensate che, se la vostra libreria Steam sta esplodendo, forse non ne avete bisogno.

Smite

Avete voglia di un MOBA, ma atipico? Allora è il caso di spendere un paio di parole su Smite, un moba appunto, ma in terza persona, con telecamera che insegue il personaggio e non dall’alto (come ad esempio per League of Legends, altro titolo che vi ricordo essere gratuito).

Ci sono tantissime modalità di gioco, dall’arena, alla conquista, al duello ed in genere è un 5vs5 frenetico ed improntato all’azione. E’ disponibile per PC, ma anche per Playstation 4 ed Xbox One

Neverwinter

Mi trovo in imbarazzo a dover descrivere ancora un titolo come Neverwinter, ma per i meno esperti, parliamo di un MMORPG, sempre gratuito, in cui dovrete scegliere, personalizzare, plasmare il vostro personaggio, come in ogni RPG che si rispetti, tenendo in considerazione, ovviamente, la classe di appartenenza.

Se avete voglia di giocare online, incontrare nuovi giocatori, esplorare e partecipare a quest collettive allora questo è il miglior titolo che potrete provare!

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook