Apex Legends – il solito Battle Royale?

Apex Legends – il solito Battle Royale?

È passato ormai più di un mese dall’uscita di Apex Legends, il nuovo Battle Royale targato Respawn, nonché seguito “spirituale” di Titanfall 2 e ambientato 30 anni dopo, ma nonostante questo, ha già riscosso un enorme successo tra i giocatori, in particolar modo su Twitch, dove ha superato per breve tempo anche Fortnite, che deteneva incontrastato il record di visualizzazioni.

Simile ma diverso dagli altri Battle Royale

Adottando anche lui il modello Free To Play, Apex Legends si discosta dagli altri battle royale che conosciamo, in quanto possiede degli elementi peculiari che riescono a dargli una propria unicità, ovvero le “leggende”, dei personaggi con una propria storia alle spalle molto interessante e che va sicuramente approfondita, e con delle abilità uniche attive e passive, che possono essere utilizzate durante la battaglia, un po’ come abbiamo visto anche in Overwatch, inoltre, è stato il primo ad aver introdotto un sistema di respawn all’interno della mappa.

Passando al lato pratico, Apex Legends è uno sparatutto in prima persona con un solido e divertente gameplay, ed un sistema di movimento frenetico e veloce proprio come visto anche in Titanfall (tralasciando al momento le corse sui muri e i fantastici titani) che va a diminuire i fastidiosi “tempi morti” (ma ovviamente comunque presenti) che siamo abituati a sorbirci qualora non trovassimo altri giocatori, una buona varietà di armi, tra pistole, mitragliatrici leggere e pesanti, fucili di precisione e shotgun, costantemente rivisti in modo tale da non risultare troppo sbilanciati durante le partite.

La mappa di gioco è sufficientemente grande e ricca di elementi che riescono a dare una buona sensazione di immersività e libertà al giocatore, divisa in diverse aree, dal loot comune (bianco) quello raro (blu), quello epico (viola) e infine quello leggendario (giallo).

Rispetto agli altri Battle Royale, su Apex Legends il gioco di squadra e a dir poco fondamentale, anche perchè al momento non dispone di una modalità in solitaria, ma possiede solo una modalità di squadra a tre giocatori. Prima di scendere in campo, i tre giocatori che comporranno la squadra saranno chiamati a scegliere una delle (al momento) nove leggende disponibili.

Una volta selezionata la leggenda, il cosiddetto “jumpmaster” (che sarà l’ultimo membro che ha selezionato la leggenda) potrà scegliere il punto in cui fare atterrare la squadra, anche se i più temerari potranno tranquillamente “staccarsi” dalla squadra e scendere dove più gli conviene.

Una volta atterrati, a facilitare la comunicazione con il team ci saranno i pin, ovvero semplici segnalazioni che potremo fare alla squadra una volta che avremo avvistato un nemico, oppure se avremo trovato del bottino di cui non abbiamo bisogno, se vogliamo consigliare un luogo nella mappa che secondo noi conviene visitare, insomma sono fondamentali per comunicare con il proprio team, anche se una chat vocale è chiaramente preferibile.

Uno sguardo alle Leggende

BANGALORE
Il soldato del gruppo, Bangalore è un’ottima scelta se vi piace stare in prima linea, grazie alla sua abilità passiva “doppio tempo” se sarete sotto il fuoco nemico, potrete muovervi più velocemente per un breve periodo di tempo.

invece, la sua abilità tattica “cortina di fumo” vi permetterà di sparare una granata fumogena con cui potrete occultarvi alla vista nemica (utilissima se usata in combinazione con la ultimate di Bloodhound, che vedremo più avanti).

Infine, la sua ultimate, chiamata “rombo di tuono” richiederà un attacco di artiglieria che avanzerà sul campo di battaglia, infliggendo notevoli danni.

BLOODHOUND
La cacciatrice del gruppo, con Bloodhound è perfetta per localizzare i nemici, grazie alla sua abilità passiva “segugio” potrete seguire le tracce nemiche, vedere quando il nemico ha raccolto dell’equipaggiamento e da quanto tempo è stato raccolto.

La sua abilità tattica è “Occhio degli Dei”, che localizzerà nemici e trappole attraverso le strutture intorno a voi.

Infine, la sua ultimate “Istinto Primordiale” vi permetterà di muovervi più velocemente e di evidenziare i nemici, a nostro modesto parere, questa è una delle ultimate più efficaci, tanto semplice quanto utile, se poi viene utilizzata in combinazione con l’abilità “Cortina Di Fumo” di Bangalore, riuscirete a vedere i nemici tranquillamente attraverso la nebbia.

CAUSTIC
Questo personaggio sarà sbloccabile al costo di 750 Monete Apex, una valuta di gioco acquistabile nel negozio, oppure per 12.000 Token, altra valuta di gioco, che si può ottenere semplicemente giocando.

Lo scienziato pazzo Caustic, se utilizzato con la giusta tattica, riuscirà a mettere alle strette l’intera squadra nemica, con la sua abilità passiva “Visione Nox” riuscirete a vedere attraverso il gas Nox che lui stesso rilascerà grazie alle sue abilità.

La sua abilità tattica si chiama “Trappola Gas Nox” che vi permetterà di rilasciare bombole di gas Nox, che si innescheranno se colpite o attivate dai nemici.

La sua ultimate si chiama “Granata gas Nox” che permetterà di coprire di gas una vasta area, danneggiando tutti i nemici presenti, molto utile se utilizzate in spazi stretti.

GIBRALTAR
Possiamo definirlo il tank del gruppo, Gibraltar può dispiegare in automatico uno scudo protettivo ogni qualvolta si utilizzi il mirino dell’arma, grazie alla sua abilità passiva “Scudo Arma”.

Con la sua abilità tattica “Cupola Protettiva” potrete creare una cupola che bloccherà qualsiasi danno in entrata o in uscita da essa.

Infine, con la sua abilità “Pioggia Di Fuoco” potrete richiedere un attacco di mortaio che colpirà l’area designata e infliggerà notevoli danni ai nemici.

LIFELINE
Il medico del gruppo, Lifeline vi salverà la vita non poche volte, grazie alla sua abilità passiva “Medico Di guerra” potrete rianimare i compagni a terra più velocemente, innalzando anche uno scudo, in più, gli oggetti di cura saranno più rapidi da utilizzare del 25%.

La sua abilità tattica è “D.O.C. Drone Di Guarigione” con cui potrete schierare un drone che curerà automaticamente i compagni di squadra.

Infine, la sua ultimate è “Capsula Difensiva” che richiederà una capsula con all’interno equipaggiamento di alta qualità, attenzione che una volta chiamata i nemici potranno scoprire la vostra posizione.

MIRAGE
Anche Mirage richiederà 750 Monete Apex, oppure 12.000 Token per essere sbloccato.

Mirage è un illusionista, potrete creare esche olografiche per distrarre i nemici, grazie alla sua abilità passiva “Bis!” rilascerete automaticamente un’esca olografica quando sarete a terra.

Con l’abilità tattica “Inganno” rilascerete a comando un’esca olografica che confonderà (si spera) il nemico.
La sua ultimate è “Sparisci” che vi permetterà di occultarvi, e schiererà in automatico diverse esche per confondere il nemico, ottima per fuggire dal caos della battaglia e mettervi al riparo.

OCTANE
Octane è l’ultimo arrivato con la stagione 1 , e sarà sbloccabile sempre al costo di 750 Monete Apex. oppure per 12.000 Token, essendo molto rapido come personaggio, non sarà così semplice padroneggiare le sue abilità.

Grazie alla sua abilità passiva “Pronta Guarigione” potrete ripristinare gradualmente la salute nel tempo.
La sua abilità tattica “Stimolanti” aumenterà del 30% la velocità di movimento per 6 secondi, al costo però di un po’ di salute.

La sua ultimate è “Trampolino” che vi permetterà di schierare un trampolino di lancio che catapulterà in aria voi e la squadra.

PATHFINDER
Il robot sempre ottimista Pathfinder è un ricognitore eccezionale, sarete in grado di muovermi agilmente in verticale per la mappa, grazie ai suoi rampini.

Con la sua abilità passiva “Infiltrato” potrete interagire con i trasmettitori presenti nella mappa per scoprire dove si chiuderà l’anello, in modo da essere avvantaggiati.

La sua abilità tattica “Rampino” vi permetterà di muovervi verticalmente per la mappa grazie al rampino.
Infine, la sua ultimate “Zipline Master” potrete creare delle zipline utilizzabili da tutti, per muovervi più agilmente nella mappa.

WRAITH
questa combattente interdimensionale sfrutterà l’oblio per attaccare o fuggire dai propri nemici.
La sua abilità passiva è “Voci Dall’oblio” che vi permetterà di udire una voce ogniqualvolta si avvicina un pericolo.

La sua abilità tattica è “Nell’oblio” che vi permetterà di muovervi nell’oblio per breve tempo, in questo stato sarete invulnerabili, ma allo stesso tempo tempo non potrete utilizzare armi.

La sua ultimate è “Porta Dimensionale”, potrete scegliere due punti in cui posizionare e collegare due portali, che potrete utilizzare per spostarvi molto velocemente da un posto all’altro.

Ora che siete a conoscenza delle abilità dei personaggi non vi resta altro da fare che testarli per vedere quale si adatta meglio al vostro stile di gioco.

In definitiva, Apex Legends è un solido Battle Royale, in continua crescita sia dal punto di vista di utenza, sia da quello dei contenuti, e con la stagione 1 sono state introdotte diverse novità, tra cui un nuovo personaggio, Octane, e il pass battaglia. Speriamo che Respawn riesca a mantenere alta l’attenzione del pubblico, aggiornando, bilanciando, e rilasciando sempre nuovi contenuti. Il titolo è disponibile per PC, Playstation 4 e Xbox One.

Articolo di Michael Poli

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook