Thief Simulator – la recensione rubata

Thief Simulator – la recensione rubata

“A.A.A. Cercasi ladro di bell’aspetto, automunito, esclusivamente residente in zona. Non è richiesta nessuna esperienza e competenza specifica”.

Thief Simulator è un videogioco sviluppato da Noble Muffins e pubblicato su Steam il 9 Novembre 2018. Si tratta di un titolo simulativo diverso dai classici che siamo abituati a vedere sulle varie piattaforme poiché permette al giocatore di vestire i panni  di un ladro alle prime armi. Quindi se il vostro sogno nel cassetto è quello di diventare il nuovo Lupin III (oppure, nella peggiore delle ipotesi, un membro della Banda Bassotti), correte nel vostro armadio, cercate vestiti comodi, procuratevi un piede di porco e preparatevi ad intraprendere questa nuova carriera.

PS: ricordatevi di indossare il passamontagna e i guanti..non per via del freddo eh!

 

Sono nuovo da queste parti!

 

Essendo un ladro alle prime armi privo di esperienza e di conoscenze, cosa c’è di meglio di un buon tutorial utile per fronteggiare qualsiasi tipo di abitazione (da quella più piccola con solo tre stanze a quella più grande con diversi piani e sistemi di sicurezza) presente nel quartiere in cui si svolgono i colpi di Thief Simulator (Greenview Street)?

Un punto di forza di questo gioco sono appunto i tutorial, che risultano semplici ma esaustivi e che permettono al giocatore di imparare in pochissimo tempo le basi del gioco ed acquisire fin da subito una quasi totale autonomia. Questi tutorial non si limitano a mostrare i pulsanti che devono essere cliccati per svolgere le varie azioni durante il gioco (afferrare un oggetto, abbassarsi, ecc..) ma dispensano dei veri e propri consigli utili al fine di rendere l’esperienza di gioco il più immersiva e completa possibile.

Questa simulazione trova solidità anche in un gameplay divertente e curato, che non risulta mai banale ma che mette il giocatore in una posizione in cui bisogna stare sempre con gli occhi ben aperti (specialmente verso i passanti… “Ah, galeotto fu quel passante!”) e in cui la calma e la meticolosità nel preparare e portare a termine il colpo sono le strade giuste da seguire.

Il tutto è accompagnato da un comparto grafico ben fatto, con un livello di dettaglio delle texture che nel complesso risulta buono, nonostante la presenza di alcune sbavature che però passano in secondo piano e non intaccano in nessun modo l’ottima esperienza simulativa che Thief Simulator offre.

 

Mi può passare gentilmente quell’arnese?

 

Dopo aver parlato dell’esperienza generale che il titolo di Noble Muffins offre, è giunto il momento di parlare degli attrezzi del mestiere. Dopotutto, un buon ladro che si rispetti deve presentarsi sempre preparato, non può certo fare una cattiva impressione.

Gli oggetti che si possono trovare nel catalogo di Thief Simulator non sono tantissimi (circa una ventina) ma risultano tutti molto utili (grimaldelli, coltello, binocolo, ecc..), a seconda del tipo di abitazione che il giocatore dovrà svaligiare.

Per poterli acquistare è sufficiente accedere al computer presente nel proprio covo (all’interno del quale è anche possibile conservare la refurtiva, esercitarsi con lo scasso e parcheggiare la propria auto, che viene usata per gli spostamenti e per caricare oggetti di grandi dimensioni) e recarsi nell’apposita sezione. Da questo terminale è anche possibile comprare informazioni utili sulle proprietà da svaligiare (routine dei proprietari, posizione di passaggi ottimali, ecc..), vendere determinati oggetti che vengono richiesti e pagati ad un prezzo maggiore (una sorta di marketplace) oppure accettare degli incarichi extra per le proprie missioni (una sorta di “obiettivi facoltativi”).

Nel gioco è infine presente una sezione dedicata al miglioramento delle proprie abilità, accessibile tramite il menù (tasto ESC). Il miglioramento avviene attraverso l’accumulo di punti che possono essere utilizzati per incrementare il livello di un determinato parametro (es. l’agilità), ottenendo così dei vantaggi e la possibilità di aumentare le proprie capacità di ladro (forzare serrature di livello superiore, ecc..).

 

In sintesi…

 

È giunto il momento di tirare le somme sul titolo di Noble Muffins.

Il lavoro svolto su di esso risulta ottimo, con una simulazione ben riuscita e capace di intrattenere e divertire il giocatore, al netto di alcune piccole ma secondarie imperfezioni (sarebbe un peccato focalizzarsi solo su di esse).

Thief Simulator è quindi un titolo consigliatissimo a tutti gli amanti del genere simulativo ma anche a coloro che vogliono provare qualcosa di diverso, un po’ fuori dagli schemi, senza dimenticare il fatto che viene proposto ad un prezzo veramente basso, motivo in più per farlo diventare membro a tutti gli effetti della propria libreria Steam.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook