Roma, emergenza 118: Balduzzi chiama i Nas

Roma. Si ritorna a parlare dell’emergenza 118 che martedì aveva portato al blocco, causa sovraffollamento negli ospedali, di oltre il 20% delle ambulanze operative in tutta la provincia capitolina, con conseguenti gravi disagi nei pronti soccorsi.

Dopo la denuncia del direttore della centrale operativa del 118, Livio De Angelis che aveva affermato che in queste condizioni è a rischio collasso del sistema quest’oggi il ministro della Salute Renato Balduzzi ha chiesto ai Nas dei carabinieri di indagare. Balduzzi al fine di evitare che quanto successo martedì possa ripertersi, ha chiesto hai Nas di indagare per capire come vengono utilizzate le ambulanze private a Roma e come funzionano in caso di sovraffollamento dei Pronto soccorso.

Quest’oggi la Presidente del Lazio, Renata Polverini dopo aver incontrato Livio De Angelis, in una nota ha dichiarato: «l’emergenza è durata solo due ore e la problematica appare del tutto risolta. Il blocco delle ambulanze è un problema che si trascina da anni, di cui soffrono tutte le regioni, e che, come i vertici dell’Ares hanno specificato, è assolutamente precedente al piano di rientro sanitario e non correlato al taglio dei posti letto».

Enrico Ferdinandi

10 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook