I 9 film più belli del 2016 per 2duerighe

I 9 film più belli del 2016 per 2duerighe
i 9 film più belli del 2016

E’ stata una lotta all’ultimo sangue, ma alla fine siamo riusciti a tirare fuori i 9 film più belli del 2016. Un anno sta per finire e parte scoppiettante il 2017, ma siamo sicuri che alcuni dei film che stiamo per nominare, faranno parlare a lungo di loro. Non verranno sepolti sotto il muro della dimenticanza, ma saranno visti e rivisti. E allora … non perdiamo tempo. Ecco di seguito i 9 film più belli del 2016 scelti dalla redazione cinema di 2duerighe: Giulia Carla de Carlo, Alessandro Caon, Gianluca Vignola, Valerio di Lorenzo, Vania Amitrano, Francesco de Bonis, Gian Marco de Cicco, Martina Bischetti, Giulia Trinca, Matteo Frezza,  Stefano Labbia.

Non è una classifica, è solo un elenco che per comodità abbiamo numerato.

1. IO, DANIEL BLAKE – I, DANIEL BLAKE

I, Daniel Blake – I 9 film più belli del 2016

Film firmato Ken Loach, vincitore del Festival di Cannes 2016. Una pellicola dolce e potente, che si propone davanti a noi timidamente. In punta di piedi colpisce al cuore fino alla scena finale. Un film che ha fatto vibrare ogni tipo di emozione e soprattutto che ci ha reso tutti uniti. Infatti, benché si ambienti in UK, è una storia che potrebbe essere vista e rivista nelle strade di tutto il mondo. Un film didattico, oserei dire, perché ci insegna in che direzione sta procedendo il mondo e ciò che potrebbe essere cambiato.

Per approfondimenti leggi:

La Mancanza di Equità firmata Ken Loach – I, Daniel Blake – Cannes 2016

Ken Loach a Roma – Io, Daniel, Blake

2. SULLY

Sully – Tra i 9 film più belli del 2016

Spunta alla fine dell’anno uno dei film che reputiamo tra i 9 più belli del 2016. Una storia vera, sull’atterraggio di emergenza di un aereo di linea americano ( Us Airways 1549) sul fiume Hudson a New York. Non si parla tanto di questa storia, ma di tutto il processo avvenuto successivamente. Il capitano Chesley “Sully” Sullenberger ha salvato tutti i passeggeri e l’equipaggio, ma il dubbio delle autorità è stato “Poteva essere un atterraggio più tranquillo in un vicino aeroporto?”, “Sully ha messo in pericolo le persone sul suo aereo?”. Un film che sembra assurdo, tanto l’inverosimilità del procedimento, ma che sappiamo essere una storia vera e quindi la seguiamo con trepidazione. La regia di Clint Eastwood è perfetta.

Per approfondimenti leggi:

Sully – Un altro piccolo, grande gioiello nella carriera di Clint

3. ZOOTROPOLIS

Zootropolis – i 9 film più belli del 2016 – miglior film di animazione

Non poteva il film di animazione dell’anno. Si è discusso a lungo su chi dovesse ottenere il nostro oscar personale. Erano candidati sicuramente anche Kubo e la Spada Magica (per approfondimenti leggi: KUBO E LA SPADA MAGICA | La scimmia, lo scarafaggio e il bambino ), Oceania (per approfondimenti leggi: OCEANIA | Si doveva chiamare Moana ), Kung Fu Panda 3 (per approfondimenti leggi: KUNG FU PANDA 3 – L’animazione che fa da maestra ) e ovviamente Alla Ricerca di Dori (per approfondimenti leggi: Alla ricerca di Dory: Divertimento formato famiglia! ). Ognuno di questi film è per un pubblico trasversale e adotta ottimi disegni e grandi sceneggiature. Su tutti però, per originalità, bellezza espressiva e intensità (oltre che divertimento) ha vinto all’unanimità: Zootropolis.

Zootropolis infatti si impone prepotentemente, grazie a una struttura classica rivisitata in chiave moderna. E non siamo gli unici a pensarla così. Per Rotten Tomatoes, tra i più autorevoli aggregatori online di recensioni, Zootropolis è addirittura il miglior film in assoluto del 2016

Per approfondimenti leggi:

ZOOTROPOLIS: la Disney colpisce ancora!

4. LO CHIAMAVONO JEEG ROBOT

Lo chiamavano Jeeg Robot – i 9 film più belli del 2016 – Miglior film italiano

E adesso passiamo al cinema italiano. Quest’anno, soprattutto nella prima parte, ci ha dato davvero tante soddisfazioni. Film che in genere venivano annoverati come B movies hanno fatto incetta di statuette ai David e in giro per il mondo. Non dobbiamo dimenticare per esempio il successo di Perfetti Sconosciuti (per approfondimenti leggi qui: Perfetti Sconosciuti, gli “Odiosi Otto” del cinema italiano ) oppure l’avvincente Veloce come il Vento (per approfondimenti leggi qui: Veloce come il vento: chi si ferma è perduto! ). A farla da padrone però, nel 2016, è il film Lo chiamavano Jeeg Robot.

Nessuno si aspettava questo successo, eppure ha fatto innamorare tutta italiana e ha dato davvero speranza al cinema. Forse non siamo solo capaci di fare commedie e film drammatici o mafiosi. Forse il film di genere, un po’ più particolare e che aggrega grandi e piccini, può diventare una punta di diamante anche in italia.

Per approfondimenti leggi:

Lo chiamavano Jeeg Robot – Una speranza per Roma!

5. Animali Notturni – Nocturnal Animals

Animali Notturni – i 9 film più belli del 2016

Animali Notturni presentato a Venezia 2016 ha dato davvero una vera scossa al festival. Un thriller romantico dalle tinte violente e forti. Forti come il colore rosso dei fogli utilizzati per le prime sceneggiature date agli attori. Tra il serio e il faceto infatti Jake Gyllenhaal racconta: “Ho deciso di accettare di recitare in questo film quando ho visto il colore della carta della sceneggiatura, rosso, serviva per evitare che ne venissero fatte delle copie, ma è il mio colore preferito e ho sentito subito questa storia come qualcosa di molto intimo e personale”.

Per approfondimenti leggi:

Nocturnal animals, Amy Adams e Jake Gyllenhaal: Venezia 2016

6. NERUDA

Neruda – Tra i 9 migliori film del 2016

Beh, è difficile non affermare che in Italia la maggior parte dei film proprosti nelle sale sono quelli europei e americani. Quando ne esce fuori prepotente uno che invece viene dall’america latina, beh, ci fa anche più piacere. E’ stato presentato a Cannes, poi piano piano è entrato nei nostri circuiti e poi … ha colpito tutti. Non potevamo lasciarlo fuori. E’ sicuramente tra i film più belli. E’ una storia che scorre come il sangue. Un film western ma anche noir. Una pellicola che è sicuramente tra i 9 film più belli del 2016

Per approfondimenti leggi:

NERUDA | Per Larraìn un poeta che scorre come sangue sotto la pelle

7. E’ SOLO LA FINE DEL MONDO

E’ solo la fine del mondo – i 9 film più belli del 2016

Il giovane Xavier Dolan colpisce ancora. Ci presenta una pellicola tratta da uno spettacolo teatrale. Diretto però in maniera perfetta e adattato al cinema egregiamente. Forse si aspettava di vincere la palma d’oro a Cannes, ma è suo il gran premio della giuria. Bisogna ammettere che è una storia penetrante ma bisogna seguirla con attenzione. Il walzer delle azioni e le musiche rendono il tutto fruibile e davvero godibile. Il silenzio può dire tanto, mentre le parole a volte soffocano gli altri. Beh, questo è il pensiero che esce fuori dal film di Xavier Dolan, per noi tra i 9 film più belli del 2016

Per saperne di più leggi:

E’ SOLO LA FINE DEL MONDO | Morire di incomunicabilità

It’s only the end of the world: Dolan al Festival di Cannes 2016

8. CAPTAIN FANTASTIC

Captain Fantastic – i 9 migliori film del 2016

Non è passato in secondo piano questo film presentato a Cannes e al Festival del Cinema di Roma. Un film davvero hippy, se così si può dire, che diverte e fa pensare. Forse una favola anche, perché dentro il nostro animo ognuno di noi vorrebbe vivere a contatto con la natura. Ci manca la libertà di essere noi stessi, ancorati alla società che ci obbliga a comportarci in modi che non fanno parte della nostra indole. E questo film pone l’accento sul conetto società e libertà. Magari è un film che non ha fatto scalpore, ma è una pellicola che fa innamorare. Se si guarda non si dimentica.

Per saperne di più leggi:

Captain Fantastic; Festival di Cannes 2016

Viggo Mortensen is Fantastic: Giorno 5 – Roma 2016

Viggo Mortensen: “Che bello che la chiamate Festa!” – Roma 2016

9. IT FOLLOWS

it follows
it follows – i 9 film più belli del 2016

Non poteva mancare un film di genere horror. Magari molti non lo hanno visto e non è un film che vedranno per paura di spaventarsi troppo, ma sicuramente per questo tipo di genere è stato il miglior film dell’anno. Purtroppo l’horror o si ama o si odia, e se si ama si diventa anche selettivi perché il modo di fare paura non può essere sempre lo stesso. Bisogna essere originali e mai banali, e si deve presentare una sceneggiatura solida, perché ci vuol poco a far diventare la paura una risata. E’ importante per noi quindi premiare questo genere e il miglior film horror dell’anno.

Per approfondimenti leggi:

It Follows – il lento incedere della paura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook