POVERI MA RICCHI | Cavalcando l’onda di Trump

POVERI MA RICCHI | Cavalcando l’onda di Trump

“Mi hanno sempre detto che faccio commedie con personaggi medio borghesi, ora nel mio decimo film di medio borghesi proprio non ce ne sono”: così il regista Fausto Brizzi ha presentato il suo ultimo lavoro, Poveri ma ricchi, esilarante riadattamento italiano di una commedia francese del 2011, Les Tuche. Con lui anche Christian De Sica dismette i panni del classico personaggio borghese e si trasforma in un operaio un po’ rozzo e ignorante, ma di buon cuore.

poveri_ma_ricchi_1-min

Commedia allegra, pulita e di buoni sentimenti, Poveri ma ricchi è certamente uno dei titoli che meglio si presta ad allietare con leggerezza le imminenti feste natalizie del 2016. Il tema è attualmente drammatico: il divario sempre più ampio e socialmente schiacciante che separa le classi più povere dall’alta società. Brizzi però sceglie di raccontarlo con simpatica ironia accentuando i contrasti più divertenti di queste due realtà sociali. Secondo il regista Poveri ma ricchi offre un ritratto sociale dei nuovi ricchi nell’Italia di oggi in cui non esiste più la classe medio borghese: esistono o i poveri o i ricchi. “Abbiamo cavalcato l’onda di Trump” ha commentato Brizzi in conferenza stampa.

Un ricco cast, formato da professionisti della comicità come Christian De Sica, Enrico Brignano, Lucia Odone e Anna Mazzamauro, dà risalto ad una sceneggiatura brillante soprattutto nella prima parte del film. Persino Al Bano Carrisi con la sua simpatica ed emblematica partecipazione offre un suo cameo ad una storia che riesce scherzare su una parte importante della società italiana contemporanea.

Poveri ma ricchi, la storia

In un piccolo paese del Lazio nei pressi della capitale vive una famiglia semplice, povera ma molto unita, sono i Tucci. Danilo Tucci (Christian De Sica) è il padre, di mestiere intreccia mozzarelle in un caseificio ed è felicemente sposato con Loredana (Lucia Odone), una casalinga allegra che dopo anni di matrimonio è ancora innamorata di suo marito. Il loro hobby preferito è friggere insieme supplì. Loredana e Danilo hanno due figli, la vanitosa Tamara e il piccolo genio Kevi -senza la enne, per risparmiare-. Con loro vivono anche la nonna (Anna Mazzamauro), patita di serie Tv, e il cognato, botanico ma nullafacente, Marcello (Enrico Brignano). In quello che sembra un giorno come tanti altri, in cui la famiglia tira allegramente a campare, i Tucci scoprono di aver vinto una ricchissima somma alla lotteria pari a cento milioni di euro. In breve si troveranno catapultati nel bizzarro mondo dei super ricchi dei giorni nostri.

poveri_ma_ricchi_mazzamauro-min

Dopo una lunga serie di riuscitissime situazioni comiche, in cui la verace genuinità della famiglia Tucci riesce a suscitare al tempo stesso ilarità, tenerezza e a volte anche un pizzico di irritazione, la seconda parte del film si dedica alla riscoperta dei valori più semplici e buoni. L’happy ending, come in ogni favola che si rispetti, è scontato ma mantiene ugualmente un pizzico di originalità.

Poveri ma ricchi, i protagonisti

poveri_ma_ricchi_brignano-min-1All’anteprima romana del film Enrico Brignano ha commentato: “Noi italiani siamo degli esperti in fatto di lusso, siamo esportatori sani di moda, ma il film mostra anche il divario che c’è tra un supplì e un’incomprensibile opera d’arte da milioni di euro. La questione è: cosa vale di più?”. Anche De Sica è lieto di aver preso parte al film: “Molti attori fanno anche 5/6 film l’anno, ma alla fine sembra di andare a vedere sempre la stessa cosa. Nel mio lavoro invece a me piace variare e devo dire che questo film non è il solito cinepanettone. Inoltre mi ha fatto piacere interpretare un ruolo diverso dal solito, qui non sono un borghese ma interpreto principalmente il ruolo di un padre di famiglia”. Lucia Ocone che in Poveri ma ricchi con De Sica forma una coppia molto affiatata e divertente, ha detto: “Finalmente ho potuto interpretare un ruolo principale come donna e comico al tempo stesso e di questo sono molto grata anche a Christian che nel corso delle riprese è stato molto generoso nell’alzarmi spesso la battuta”.

Poveri ma ricchi, la scheda

VOTO: 7/10
TITOLO: Poveri ma ricchi
USCITA: 15 dicembre 2016
REGIA: Fausto Brizzi
SCENEGGIATURA: Fausto Brizzi, Marco Martani
DURATA: 96′
GENERE: commedia
ANNO: 2016
PAESE: Italia
CASA DI PRODUZIONE: Wildside e Warner Bros. Entertainment Italia
DISTRIBUZIONE (ITALIA): Warner Bros. Pictures
FOTOGRAFIA:Marcello Montarsi
MUSICHE: Francesco Gabbani
MONTAGGIO: Luciana Pandolfelli
CAST ARTISTICO: Christian De Sica, Enrico Brignano, Lucia Ocone, Lodovica Comello, Anna Mazzamauro, Gianmarco Tognazzi, Giobbe Covatta, Al Bano

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook