FREE STATE OF JONES | Questa volta Matthew McConaughey è molto arrabbiato

FREE STATE OF JONES | Questa volta Matthew McConaughey è molto arrabbiato

Non è esattamente il Matthew McConaughey che siamo abituati a vedere, in Free state of Jones il bell’attore taxano depone un po’ del suo grande fascino per indossare i panni di Newton Knight, un piccolo contadino dissidente e rivoluzionario, un po’ rude e malridotto dalla guerra civile americana. Il regista Gary Ross (Hunger games) dirige McConaughey come interprete principale di un dramma epico nel racconto di una storia vera e controversa della guerra di secessione americana.

matthew-mcconaghey-gay-ross-1-min

Free state of Jones è stato presentato in anteprima all’ultimo Festival del Cinema di Torino e narra l’epopea di Newt Knight, un contadino del sud disertore dell’esercito confederato che nella seconda metà del 1800 mise insieme una milizia composta da piccoli proprietari terrieri del Mississippi e schiavi fuggiaschi e condusse una rivolta armata contro il governo confederato e gli amministratori locali corrotti. Grazie al suo piccolo esercito Knight portò la contea di Jones nello Stato del Mississipi a sganciarsi dalla confederazione e creò lo Stato Libero di Jones.

free-state-of-jones-3-min

Sempre malconcio e molto arrabbiato in Free state of Jones Matthew McConaughey è il protagonista assoluto di un racconto storico che copre l’arco temporale di diversi anni in cui il suo stesso personaggio è in continua evoluzione. Da piccolo contadino del sud infatti Newton diventa prima soccorritore in un battaglione dell’esercito confederato, poi soldato dissidente e infine da fuori legge si trasforma nel capo di una rivoluzione per i diritti dei neri. Gary Ross racconta l’impresa di una figura significativa della storia della guerra civile americana che incise anche sui successivi sviluppi della condizione dei neri ne sud degli Stati Uniti.

foto-free-state-of-jones-7-min

Free state of Jones è un film avvincente e ricchissimo, per le ambientazioni curate, le spettacolari scene di battaglia, i numerosi personaggi e i temi ancora oggi di grande rilievo, ma decisamente molto, troppo articolato. Una storia così complessa e dubbia che lo stesso regista e sceneggiatore non riesce ad esaurire in tutti i suoi aspetti. Ross infatti sembra quasi voler lasciare intenzionalmente diversi punti in sospeso; come la vicenda personale del protagonista, sposato prima con una donna bianca, Serena Knight (Keri Russell) e poi con una schiava liberata, Rachel Knight (Gugu Mbatha-Raw) e della sua discendenza.

Free state of Jones | Scheda tecnica

TITOLO: Free state of Jones
USCITA: 1 dicembre 2016
REGIA: Gary Ross
SCENEGGIATURA: Gary Ross
DURATA: 139′
GENERE: drammatico, biografico, storico, guerra, azione
ANNO: 2016
PAESE: USA
CASA DI PRODUZIONE: Bluegrass Films, Huayi Brothers Media, IM Global, Larger Than Life Productions, Route One Films, Vendian Entertainment
DISTRIBUZIONE (ITALIA): 01 Distribution
FOTOGRAFIA: Benoît Delhomme
MUSICHE: Nicholas Britell
MONTAGGIO: Pamela Martin, Juliette Welfling
CAST ARTISTICO: Matthew McConaughey, Gugu Mbatha-Raw, Keri Russell, Mahershala Ali

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook