AQUARIUS | Ritratto di donna con appartamento

AQUARIUS | Ritratto di donna con appartamento

Chi ama Kleber Mendonça Filho ed è curioso del suo nuovo film, Acquarius, deve avere un po’ di pazienza, visto che uscirà solo il 15 dicembre 2016 al cinema. Ma l’attesa, sarà premiata. Presentato in concorso all’ultimo Festival di Cannes ed accolto positivamente dalla critica, il film è un elogio alla lentezza, alla memoria, alla tradizione, alla costruzione e consapevolezza di sé, alla femminilità che va ben oltre i criteri anagrafici e quelli del corpo.

Non troverete il Brasile dell’immaginario collettivo, quello fatto di ritmi travolgenti, danze frenetiche, carnevale e meravigliosi corpi femminili ambrati e sinuosi. Dopo le prime scene di convivialità, e qualche bella foto in bianco e nero del lungomare di Recife, l’occhio della macchina da presa si avvicina con riserbo, pudore e rispetto alla protagonista, Sonia Braga, nel ruolo di Dona Clara.

É una critica musicale, di circa sessanta anni. Vive in un appartamento sul lungomare di Recife, tappezzato di ricordi e dischi in vinile. Si muove lentamente ma con consapevolezza e tutto nel suo corpo lascia intravedere la grande ricchezza del suo mondo interiore, costruito lentamente, giorno per giorno, con coerenza e passione. Proprio come il suo appartamento, tra le cui ampie stanze si respira il suo amore per la musica, per il mare, dove si immerge ogni giorno, per affetti concreti e sani, per il suo corpo, cui non nega il piacere e che esprime grande femminilità nonostante il tumore abbia “ferito”un seno.

Poi un giorno, degli immobiliaristi suonano alla sua porta. Le fanno una meravigliosa proposta perchè lei lasci il suo appartamento, l’unico ad essere ancora abitato all’interno dell’intero edificio chiamato Acquarius, già abbandonato dai coinquilini. Al posto del basso immobile, vestigio di un tempo che fu, sorgerà un grattacielo dal nome poco originale: Nuovo Acquarius.

La mancanza di originalità nella ricerca del nome è la cartina tornasole della nuova classe dirigente senza memoria, cresciuta studiando business negli Stati Uniti, che ha importato modelli economici e di profitto aggressivi, privi di umanità, celati sotto comportamenti formali, falsi ma irreprensibili; come quello del giovane architetto, rampollo di una famiglia di costruttori, ideatore del grattacielo, sullo sfondo di un Brasile ancora diviso in classi. Cominciano allora le pressioni per cacciare Clara che presto si tramutano in minacce e pericoli concreti. Clara resiste, anche contro sua figlia, forte delle radici profonde del suo mondo e del suo carattere.

Scheda Tecnica

Titolo: Aquarius
Distribuzione: Teodora Film
Anno: 2016
Data Uscita: 15 dicembre 2016
Paese: Brasile
Regia e sceneggiatura: Kleber Mendonça Filho
Montaggio: Eduardo Serrano
Produzione: Cinemascópio Produções, Sbs Productions
Attori: Sonia Braga, Irandhir Santos, Maeve Jinkings, Carla Ribas, Julia Bernat
Durata: 140 Min
Genere: Drammatico

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook