GABO – IL MONDO DI GARCIA MARQUEZ | Una realtà magica

GABO – IL MONDO DI GARCIA MARQUEZ | Una realtà magica

Gabo è un documentario realizzato da Justin Webster che uscirà nelle sale il 10 Novembre.

Il film è un vasto panorama sulla vita del grande scrittore colombiano Gabriel Garcia Marquez, detto più affettuosamente Gabo, che ha reso celebre in tutto il mondo la letteratura ispano-americana dando alla luce un genere del tutto nuovo, il Realismo Magico.

Il regista segue cronologicamente le tappe e gli spostamenti dell’autore premio Nobel per la Letteratura, dalla nascita in un umile villaggio del paese sud americano alla sua morte sopraggiunta nel 2014. La sua infanzia trascorsa con i nonni, il ritorno dei genitori, i suo desiderio di evasione dallo squallore della provincia, i suoi primi passi da cronista, critico e scrittore, fino alla rilevanza della sua personalità in ambito diplomatico sono tutti raccontati attraverso le voci, i volti e gli aneddoti dei suoi parenti, amici, colleghi, nonché attraverso le stesse interviste che Marquez ha rilasciato negli anni.

Chiunque si sia affezionato ad una delle immortali opere di Gabo si sarà chiesto come tanta creatività e lucidità possa pervadere un’opera letteraria simile. Quali i modelli? Quali le influenze letterarie? Quale studio letterario?  Webster parte da Aracataca, la città natale di Gabo, per mostrarci come la sua vita stessa fosse un romanzo e come i suoi romanzi siano il risultato del metodico intreccio delle personalità che più hanno influenzato la sua esistenza. La magia di Cent’anni di Solitudine ispirata alla superstiziosità della nonna, convinta che il gracidare delle rane in giardino fossero delle streghe affamate, la trama de L’amore ai tempi del colera completamente tratta dalla storia d’amore dei suoi genitori. Webster rivisita i luoghi della vita di Gabo e sembra lui stesso emozionato di fronte alla reale Macondo, con basse case in legno, qualche incrocio e un centinaio di abitanti.

immagine-articolo

La fuga dalla campagna verso Bogotà è inizialmente spaventosa, ma è lì che Gabo comincia a scrivere come redattore e poi reporter. Dalle interviste sembra che la sua scrittura non nasca tanto dalla tipica urgenza esistenziale dello scrittore di buttare su un foglio i propri pensieri e le proprie visioni, ma più dalla necessità economica di sopravvivere nella grande città. Fino alla fine sarà l’autore stesso ad ammettere con ironia che all’epoca non gli era mai passato per la testa di diventare scrittore.

Negli anni le autocrazie e le violenze infiammano il Sud America. Marquez si ritrova a compiere numerosi viaggi e a restare distante dalla sua amata e odiata Colombia. Rappresenta per decenni una personalità di riferimento per uomini di stato ed intellettuali, stimato ed ascoltato da un versante all’altro della politica. Adorato da Bill Clinton e amico intimo di Castro, Gabo si impegna nel ruolo di mediatore nelle relazioni internazionali, pur restando sempre al di fuori di fuori della politica stessa, ribadendo sempre la sua posizione di filantropo e umanista.

Dal film riconosciamo a pieno il carattere carismatico, impulsivo, autoironico, a tratti anche tenero di Gabriel Garcia Marquez e leggiamo tra le righe della sua vita rocambolesca come fosse un racconto di fantasia, reale e magico allo stesso tempo, capace di rivoluzionare il mondo della letteratura in lingua spagnola, nonché la visione dell’intellettuale novecentesco.

Justin Webster ha saputo sapientemente unire le preziose testimonianze del passato con le immagini della Colombia di oggi. Nel film sono presenti le interviste tenute ai fratelli di Gabo, Aida e Jaime Garcìa Marquez, a Plinio Apuleyo Mendoza, suo collega e amico, nonché le testimonianze di Bill Clinton e Fidel Catro. Purtroppo sono assenti le cronache della moglie Mercedes e dei figli, ma il film è allo stesso modo godibile, soprattutto per gli estimatori dell’opera dello scrittore.

Voto: 8

Dati tecnici di Gabo – Il mondo di Garcia Marquez

TITOLO: Gabo – Il mondo di Garcia Marquez

TITOLO ORIGINALE: Gabo, la Magia de lo Real

USCITA: giovedì 10 novembre 2016

DISTRIBUZIONE: Cineama

PAESE: Spagna, Gran Bretagna, Colombia, Francia 2015

DURATA: 90 minuti

GENERE: Documentario

REGIA: Justin Webster

CON Gabriel Garcia Marquez, Jaime Garcia Marquez, Aida Garcia Marquez, Plinio Apuleyo Mendoza, Bill Clinton

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook