OASIS: SUPERSONIC | I fratelli Gallagher come non li avevate mai visti

OASIS: SUPERSONIC | I fratelli Gallagher come non li avevate mai visti

Le loro canzoni hanno fatto cantare un’intera generazione. Per tutti coloro che sono cresciuti negli anni ’90,  c’era una sola band che contava. E Oasis: Supersonic parla proprio di loro, di una band che ha cambiato il suono di una generazione, scrivendo a tutti gli effetti una pagina memorabile di storia della musica. E gli artefici di tutto questo sono due fratelli, così uniti nella musica ma così diversi tra di loro, da arrivare a distruggere tutto quello che avevano creato.foto1-le-interviste-in-fase-di-realizzazione_opt

Oasis: Supersonic è essenzialmente la storia di due fratelli, della loro band e dei tre anni in cui sono diventati un grande fenomeno musicale: dagli inizi nel quartiere popolare di Manchester fino ad arrivare al famoso concerto di Knebworth, con un pubblico di 250.000 spettatori e altri due milioni e mezzo di persone in cerca di biglietti. È un film che parla di relazioni, di fratelli, di famiglia, di musica. Di una madre che cresce tre figli da sola, e che li segue con amore mentre i suoi due figli più piccoli scalano le classifiche.

Ma c’è anche il rovescio della medaglia da analizzare: il successo porta Liam e Noel agli eccessi, all’autodistruzione. Mentre il primo è più votato al caos e alla pubblicità che ne deriva, il secondo teme che possano distogliere l’attenzione dalla musica. E forse è stato proprio il sottile equilibrio tra i due quello che ha fatto degli Oasis un gruppo totalmente nuovo, una band che non accetta mezzi termini: o si amano o si odiano, ma sicuramente ignorarli è impossibile.

foto2-liam-e-noel-gallagher_opt

Il film porta alla luce filmati di repertorio spesso introvabili, accompagnati dalla voce narrante dei protagonisti: ci sono quelle ovviamente dei due fratelli Gallagher, della madre Peggy e del fratello Paul, quelle degli altri componenti del gruppo, del produttore Alan McGee e di tanti altri. Ma come espressamente richiesto da Noel, non ci sono immagini di vecchi rocker che ricordano i tempi andati, solo video, immagini e interviste di quegli anni in cui gli Oasis passarono da perfetti sconosciuti che bisticciavano sul palco di un pub a Hollywood, fino all’incredibile concerto di Knebworth, del quale ricorre proprio quest’anno il ventesimo anniversario.

Oasis: Supersonic è un film che gli appassionati della band inglese non possono perdere, ma consigliato anche a chi li ha ascoltati per caso alla radio o si è ritrovato qualche volta a fischiettare Wonderwall. Perché questo film racconta i veri Noel e Liam, turbolenti e sinceri, appassionati e imperturbabili, ripresi durante la scalata al successo, prima che chiunque potesse immaginare l’impatto che avrebbero avuto nella storia della musica.

VOTO 8

OASIS: SUPERSONIC

Al cinema il 7-8-9 Novembre
REGIA: Mat Whitecross
DURATA: 122’
GENERE: documentario, biografico, musicale
ANNO: 2016
PAESE: Regno Unito
PRODUTTORI: James Gay-Rees, Simon Halfon, Fiona Neilson
PRODUTTORI ESECUTIVI: Joseph Berry Jr., Julian Bird, Liam Gallagher, Noel Gallagher, Asif Kapadia
DISTRIBUZIONE (ITALIA): Lucky Red
CAST: Liam Gallagher, Noel Gallagher, Peggy Gallagher, Paul ‘Bonehead’ Arthurs, Tony McCarroll, Alan McGee, Mark Coyle

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook