Alice nella città, il cinema per crescere e scoprire la realtà

Alice nella città, il cinema per crescere e scoprire la realtà

Alice nella città, la sezione autonoma della Festa del Cinema di Roma dedicata al pubblico di bambini e ragazzi, cresce e si migliora sempre più.  La scorsa settimana è stato presentato il nuovo ricco programma della quattordicesima edizione di questo evento che si svolgerà nel quadro della Festa del Cinema di Roma dal 13 al 23 ottobre: 12 film in concorso, 10 film nella sezione Panorama, 3 film Fuori concorso e 2 eventi speciali.

Alice nella città lo ha capito perfettamente: il cinema è versatile, può creare meraviglia, suggestioni ed emozioni e, senza annoiare, sa farsi veicolo di messaggi e contenuti di ogni genere, ma soprattutto sempre più è il mezzo artistico con cui le nuove generazioni desiderano e meglio riescono ad esprimersi. Di anno in anno le scelte artistiche di questa manifestazione acquisiscono un rilievo sempre maggiore nel panorama cinematografico anche internazionale. Crescere nonostante è il claim di questa nuova edizione.

Crescere nonostante perché il cinema  per Alice nella città è il mezzo con cui comprendere il presente, con cui scoprire, capire e parlare più possibile della realtà che viviamo ed è lo sguardo che consente di raccontare anche agli adulti il mondo dei giovani. I 12 film che parteciperanno al concorso Young/Adult saranno votati da una giuria composta da 27 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 e 18 anni, selezionati su tutto il territorio nazionale, il festival si avvarrà quest’ano anche di una giuria di ragazzi di seconda generazione.

Tre i titoli provenienti dagli Stati uniti: 3 Generations di Gaby Dellal con la partecipazioni di grandi nomi come Naomi Watts, Elle Fanning Susan Sarandon; Captain Fantastic di Matt Ross, film già candidato al Sundance 2016 e vincitore del premio per la miglior regia nella sezione Un certain Regard di Cannes 2016; e l’atteso lungometraggio animato di Travis Knight (produttore di Paranorman e Coraline), Kubo e la spada magica. Dalla Nuova Zelanda un film di avventura Hunt for the wilder people di Taika Waititi. Dal Regno Unito Daniel Huttlestone (Into the woods e Les Miserables) sarà ospite ad Alice nella città per presentare il suo film London Town di Derrick Borte. E poi ancora da Cipro il regista Petros Charalombous presenterà il suo film d’esordio Boy on the bridge; Goodbye Berlin di Fatih Akin (Soul Kitchen e Il padre); dalla Finlandia Little wing, lungometraggio d’esordio di Selma Vilhunen; dal Belgio My first Highway opera prima di Kevin Meul e Layla M. di Mijke de Jong. Infine gli ultimi due film in concorso verranno annunciati come sorpresa prima dell’inizio del festival.

cicogne-in-missione-teaser-poster03-660x350

Annunciata per il 16 ottobre l’anteprima del film Fuori Concorso più atteso ad Alice nella città: Cicogne in missione di Nicholas Stoller (disegnatore di Monster’s & Co e Alla ricerca di Nemo). Il lungometraggio animato della Worner Bros si avvarrà del doppiaggio italiano di Federico Russo, Alessia Marcuzzi e di un cattivissimo Vincenzo Salemme. Gli altri due titoloi della sezione Fuori concorso sono Rock dog di Ash Brannon, basato sulla graphic novel cinese Tibetan rock dog, e Max Steel di Stewart Jendler, ispirato alla fortunata serie di action figures degli anni ’90 della Mattel.

Altri 10 film comporranno il programma della sezione Panorama di Alice nella città: una selezione di titoli che presentano temi a contrasto, a volte carichi di una forza devastante altre volte surreali, per raccontare anche agli adulti il mondo delle nuove generazioni

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook