Pablo e Pedro – “Un ruolo drammatico? Perché no!”

Pablo e Pedro – “Un ruolo drammatico? Perché no!”

Intervista doppia a Pablo e Pedro.

Pablo e Pedro, al secolo Fabrizio Nardi Nico di Renzo, sono una coppia ormai collaudata da anni, due amici inseparabili. Una comicità originale li porta a calcare i palchi di tutta Italia, approdare in televisione in tantissime trasmissioni (da Seven Show Zelig, passando per Beato tra le donne Quelli che il Calcio) e adesso diventare anche protagonisti del film Ciao Brother (ancora in sala), che ha conquistato lo scettro di miglior film per media spettatori rispetto al numero delle copie.

Li ho intervistati separatamente, una sorta di intervista doppia. Per ogni domanda due risposte concise. Il risultato è davvero eccezionale.

pablo e pedro 6

  • Gianluca Curti ha raccontato di avervi visto in uno spettacolo l’anno scorso e di aver capito che eravate perfetti per i ruoli di Angelo e George in “Ciao Brother”. Che cosa è successo dopo? Che cosa avete pensato?

NICO / PEDRO: Assolutamente vero, Gianluca è venuto a vederci la scorsa estate a teatro (anche se già ci conosceva), e a settembre ci ha chiamati proponendoci la sceneggiatura di Ciao Brother.

FABRIZIO / PABLO: Gianluca Curti ha contattato il nostro agente Andrea Quattrini che ha contattato noi che abbiamo contattato le nostre compagne che hanno detto ai nostri genitori….mi sono perso!!! Che cosa abbiamo pensato?…mah…sarà vero ?

  • Quando avete letto la sceneggiatura, vi è subito piaciuta o avete pensato a modifiche?

NICO / PEDRO: Si ci è piaciuta subito, perché sembrava scritta appositamente per noi, poi sia prima che durante la lavorazione del film abbiamo apportato delle modifiche insieme a Nicola Barnaba [regista del film Ciao Brother, ndr].

FABRIZIO / PABLO: Ci è subito piaciuta. E’ una storia semplice basata sull’amicizia e si prestava molto alla comicità.

  • Questo è stato il vostro primo film da protagonisti, com’è stato l’approccio rispetto ai personaggi?

NICO / PEDRO: Diciamo che è avvenuto in maniera abbastanza spontanea, ovviamente ne abbiamo parlato con Nicola Barnaba ed insieme a lui abbiamo creato la linea dei personaggi.

FABRIZIO / PABLO: L’approccio non è stato particolarmente difficile. I due protagonisti sono molto vicini per modi di fare e di scherzare a Pablo e Pedro

pablo e pedro 3

  • Come vi siete trovati nei panni degli attori cinematografici in trasferta a Los Angeles?

NICO / PEDRO: E’ stata una esperienza fantastica. Sembravamo una scolaresca in gita scolastica con lo spirito fanciullesco che ci ha accompagnato per tutto il periodo “hollywoodiano”.

FABRIZIO / PABLO: Una gita scolastica.

  • Che cosa vi aspettate da questo film? Credete che sia un punto di partenza per il cinema o solo una parentesi?

NICO / PEDRO: La nostra volontà è quella di far sì che Ciao Brother rappresenti un punto di partenza per un nuovo percorso artistico sul grande schermo.

FABRIZIO / PABLO: Chi può dirlo? Noi speriamo sia un punto di partenza ma la corsa è così lunga!

  • Molti vostri colleghi comici prediligono pellicole che si basano sui loro personaggi, riprendendo situazioni già conosciute dal pubblico, mentre voi avete letteralmente interpretato caratteri nuovi, mettendovi in gioco. Vi sentireste pronti ad affrontare un ruolo drammatico?

NICO / PEDRO: Diciamo che è nato tutto in modo naturale quindi personalmente non ho avuto grandi difficoltà, anzi ho avuto grandi stimoli nell’interpretare George Di Spirito. Un ruolo drammatico? Perché no…

FABRIZIO / PABLO: Un ruolo drammatico? Perchè no!! Anche se preferirei un ruolo da cattivo.

pablo e pedro 5

  • Parlando degli albori, avete formato il duo Pablo e Pedro nel 1994: dove vi siete incontrati e come mai questo nome?

NICO / PEDRO: Ci siamo conosciuti tramite amici comuni, nella classica comitiva di quartiere. Pablo e Pedro deriva da uno sketch di cabaret che facevamo nei villaggi turistici

FABRIZIO / PABLO: Avrà già risposto Pedro.

  • Voi lavorate tantissimo in teatro, in tv e ora anche al cinema: che cosa vi piace di più?

NICO / PEDRO: Sicuramente la differenza più grande tra live e cinema è il contatto diretto col pubblico. A teatro è il pubblico che ti dà i cosiddetti “tempi”. Ogni sera hai la possibilità di aggiustare il tiro e cambiare, al cinema no. Il risultato finale ce l’hai solo dopo il montaggio …ed è proprio questo il bello.

FABRIZIO / PABLO: Il teatro è adrenalina allo stato puro, il cinema è magia e la tv è …..non lo so, devo ancora capirla.

  • C’è mai stato un momento in cui avete detto “basta” e avete pensato di separarvi?

NICO / PEDRO: Premesso che litighiamo tutti i giorni … MAI!!!

FABRIZIO / PABLO: No mai, penso che uno sia il completamento dell’altro.

pablo e pedro 4

  • Quando la gente vi riconosce sa chi è Pablo e chi è Pedro? Se doveste diventare attori cinematografici pensate di ripristinare i vostri veri nomi?

NICO / PEDRO (ridendo): Dopo vent’anni non lo sappiamo nemmeno noi chi è Pablo e chi è Pedro

FABRIZIO / PABLO: Tempo al tempo.

  • Tre aggettivi per descrivere il vostro partner.

NICO / PEDRO: Tenace, testardo, professionale…e molto molto bravo

FABRIZIO / PABLO: Educato, premuroso…e un pò pigro

  • Per concludere, spiegate ai cine-spettatori perché dovrebbero andare a vedere “Ciao Brother”.

NICO / PEDRO: Per un motivo molto semplice: perché fa veramente ridere (senza volgarità tra l’altro)

FABRIZIO / PABLO: Perche’ si ride tantoooooooo

  • Potete fare un saluto ai nostri lettori di 2duerighe?

NICO / PEDRO: Un grosso saluto agli amici di 2duerighe ed ovviamente vi aspettiamo al cinema

FABRZIO / PABLO:

CIAO A …

VOI……

(notare come è scritto!!…su due righe)

pablo e pedro 1

***

Ringrazio Pablo e Pedro per questa divertente CineIntervista e vi invito ad andare al cinema a spassarvela con Ciao Brother.

Leggetevi anche la recensione di Ciao Brother

Date un occhio alla conferenza stampa di Ciao Brother 

e non pedetevi l’intervista al regista Nicola Barnaba- il regista comandante della nave

TRAILER – CIAO BROTHER con PABLO E PEDRO

L’intervista a Pablo e Pedro è nel ciclo CineInterviste di 2duerighe

Se vi siete persi le precedenti CineInterviste cliccate su:

Nicola Barnaba- il regista comandante della nave

Massimo Gaudioso. Tra regia e sceneggiatura

Petra Biondina Volpe. La sceneggiatrice e regista ci svela i segreti da Heidi al suo nuovo film

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook