Grand Prix per Vito Palmieri e il suo “See you in Texas”

Grand Prix per Vito Palmieri e il suo “See you in Texas”
Vito Palmieri

Un gran bel risultato quello raggiunto da Vito Palmieri e dalla sua opera prima See you in Texas. La Giuria Internazionale del Concorso Golden Goblet Award del 19° Shanghai International Film Festival, presieduta da Emir Kusturica e composta tra gli altri da Atom Egoyan, Daniele Luchetti, Abderrahmane Sissako, ha conferito il Grand Prix a See you in Texas di Vito Palmieri, colpita dalla ‘’naturalezza della scrittura e dalla verità dei dialoghi”.

palmieri
Vito Palmieri riceve il Grand Prix per See you in Texas

Il Festival di Shanghai è il più importante festival del continente asiatico, e sono centinaia le pellicole provenienti da tutto il mondo che ogni anno partecipano a questo evento che prevede l’assegnazione di otto premi principali nella sezione competitiva: Miglior Film, Premio della Giuria, Miglior Regista, Migliore Sceneggiatura, Miglior Attore, Miglior Attrice, Miglior Direttore della Fotografia, Miglior Colonna Sonara.

La giuria giudicante era di primissimo livello, valore aggiunto per questo riconoscimento dato al film di Palmieri, recentemente presentato anche al Biografilm Festival. La produzione è di Ascent Film e Rai Cinema, con Andrea Paris e Matteo Rovere come produttori, e le vendite estere affidate a Fandango.

palmieri
Silvia Beltramolli e Andrea Bazzoli protagonisti in See you in Texas

Un lavoro che si pone al limite tra documentario e finzione, incentrato sulla relazione tra Silvia e Andrea, una giovane coppia che gestisce insieme una fattoria a Roncone, in provincia di Trento. Conducono una vita semplice, all’aria aperta, piena di soddisfazioni, condivisa con gli amici di sempre, tra una serata al pub o in discoteca. Ad un certo punto si impone però una scelta che potrebbe portare lontano Silvia. Ecco allora svelarsi il punto di forza di questo film, che mostra in una storia semplice quella che è di fatto una parabola universale di ogni coppia contemporanea, messa di fronte ai problemi, alle ambizioni, agli eventuali compromessi e rischi di rottura.

palmieri
Vito Palmieri

La presenza del cinema italiano a Shanghai è organizzata dall’Area Filmitalia (Promozione Cinema Contemporaneo) di Istituto Luce Cinecittà, che conta su una quasi ventennale collaborazione con lo Shanghai International Film Festival e sul sostegno del Consolato Italiano, dell’Istituto Italiano di Cultura e dell’Istituto per il Commercio Estero di Shanghai.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook