Riparte il cinema che naviga sul Tevere

Riparte il cinema che naviga sul Tevere

Il meglio del cinema dell’ultimo anno, importanti ospiti, concerti ed eventi approdano sulle rive del Tevere dal 9 giugno al 4 settembre nella splendida area dell’Arena dell’Isola Tiberina, si tratta della XXII edizione de L’Isola del Cinema e si intitola Hollywood sul Tevere.

Senza dubbio Roma possiede un inestimabile patrimonio storico, culturale e artistico. Recentemente l’UNESCO le ha riconosciuto anche il prestigioso titolo di “Città creativa del cinema”, tanto per le sue significative produzioni cinematografiche quanto per le spettacolari location che naturalmente offre. Per 90 giorni L’Isola del Cinema coniuga insieme questi due aspetti di Roma offrendo proiezioni, incontri ed eventi in un eccezionale salotto a cielo aperto: l’isola Tiberina.

L’Isola del Cinema intende abbracciare ed accogliere, dove possibile, un po’ tutte le realtà e le iniziative pertinenti al cinema presenti sul territorio” ha spiegato Giorgio Ginori, storico direttore artistico di questa manifestazione. E infatti, nonostante le tante e interessanti iniziative parallele come il vicinissimo Festival del Cinema di Trastevere, il programma de L’Isola del Cinema di quest’anno, Hollywood sul Tevere, è ricchissimo e si divide in diverse sezioni che abbracciano quasi ogni genere e ambito del panorama cinematografico italiano e internazionale, dal cinema indipendente agli Studios, dai film, alla musica fino ad arrivare agli incontri letterari, come il Leopardi’s Day e senza escludere nemmeno l’enogastronomia.

La manifestazione parte il 9 giugno con la proiezione del film Spectre di Sam Mendes presso lo spazio dell’Arena Groupama, per la sezione Hollywood Hollywood che prevende all’interno del suo programma 31 capolavori scelti tra quelli più apprezzati dagli spettatori e i più premiati agli Accademy Award, tra cui Revenant- Redivivo di Alejandro Gonzales, Room di Brie Larson e Il ponte delle spie di Steven Spielberg.

Per il cinema internazionale inoltre saranno presentate 15 opere europee provenienti dai maggiori festival cinematografici internazionali come Mommy del regista Xavier Dolan, già due volte premiato a Cannes. Una particolare attenzione è stata dedicata quest’anno da L’Isola del Cinema alle pellicole dirette da registe donne provenienti dalla Francia. La sezione si compone di 5 film, si chiama European Woman Filmmaker e sarà introdotta da Céline Sciamma, che presenterà il film da lei diretto Naissance des pieuvres.

Sono le sezioni riservate al cinema italiano però che offriranno gli eventi di maggior rilievo. Ciak d’Italia e Nuovo Cinema Italiano propongono per tutta l’estate i 9 titoli ciascuno tra i più bei film italiani prodotti o distribuiti nella stagione 2015-2016, o realizzati da giovani talenti e produzioni indipendenti. Le proiezioni saranno in molti casi introdotte dagli stessi registi, attori e sceneggiatori. Marco Giallini il 15 giugno presenterà Loro chi di Fabio Bonifaci, da lui interpretato. Il giorno dopo sarò invece Massimiliano Bruno, regista di Gli ultimi saranno i primi, a introdurre il suo film. Per un successo corale come Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese, invece, il 22 giugno sarà presente nell’Arena l’intero cast con il regista. Carlo Verdone incontrerà il pubblico de L’Isola del Cinema il 24 giugno, quando sarà proiettato il suo ultimo lavoro, L’abbiamo fatta grossa, da lui diretto e interpretato insieme ad Antonio Albanese. Non mancherà poi Gabriele Mainetti a presentare il suo grande successo Lo chiamavano Jeeg Robot. Alessandro Borghi sarà ospite dell’Isola per presentare Non essere cattivo dello scomparso Claudio Caligari, Laura Morante per Assolo e poi ancora Stefania Rocca, Claudia Gerini, Stefano Sollima.

All’Isola del Cinema inoltre la musica e l’arte si proiettano sul grande schermo con documentari come Amy – The girl behind the name di Asif Capadia, sulla breve storia della cantante Amy Winewhouse, vincitore agli ultimi premi Oscar, e Renoir – Oltraggio e seduzione di Phil Grabsky. Senza dimenticare il concorso per i cortometraggi “Mamma Roma e i suoi quartieri” e la serie di appuntamenti legati ai mestieri del cinema per passare dal cinema che si vede al cinema che si fa: “I mestieri e le professioni del cinema”.

L’isola del Cinema sarà accessibile tutti i giorni dalle 19.00 alle 02.00 con quattro sale dedicate, due all’aperto, Arena Gruopama e Schermo Tevere, e due al chiuso, Cinelab e Sala Dell’Assunta.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook