Fatima, nelle sale nel 2017 – Conferenza stampa – Festival di Cannes 2016

Fatima, nelle sale nel 2017 – Conferenza stampa – Festival di Cannes 2016

Ci sono attività collaterali al Festival di Cannes e all’Hotel Majestic nel Padiglione Italia è stato presentato il progetto di Fatima, film che uscirà nelle sale nel 2017.

Cannes 2016
Cannes 2016

Oggi, 13 maggio, è il 99esimo anniversario del miracolo di Fatima. L’anno prossimo sarà il centenario. Anche nel 1917 era venerdì 13. Giorno perfetto quindi per presentare alla stampa il progetto che sarà nelle sale proprio fra un anno. Partecipano alla conferenza:

  • Giuseppe Basso, amministratore delegato di Cinecittà Studios
  • Marco Pontecorvo, regista della pellicola
  • Natasha House, produttore esecutivo e esperta degli studi di Fatima

Fatima è un fatto universale, che appartiene al mondo cattolico ma che non parla solo a quello. Scritto da Barbara Nicolosi con la supervisione di Marco Pontecorvo, Fatima risponde ai tantissimi aspetti che sono avvenuti in quel determinato momento. 7.000 persone arrivavarono nella città portoghese e videro il miracolo. Intorno a questo c’è la storia del mondo che cambia attraverso la guerra che sconvolge l’Europa e l’intero pianeta: la Prima Guerra Mondiale.

Le riprese saranno svolte a Cinecittà. La maggior parte dei soldi sono stati erogati dalle produzioni degli Stati Uniti. Il budget stanziato è 12 milioni di dollari, molti dei quali saranno spesi in Italia. E’ appena iniziata la preparazione e si sta preparando il casting a Londra, Usa e Italia. Sarà presente un cast internazionale, ancora in via di definizione. Probabilmente i bambini saranno sconosciuti. Ci sarà una grande selezione per trovare quelli adatti.

La produzione partirà a settembre, in modo da lasciare il tempo dovuto per la postproduzione.

NATASHA HOUSE: “Il tempo è imperativo perché vorremo presentare il film il 13 maggio 2017, giorno del centesimo anniversario. I bambini che si sceglieranno dovranno interpretare personaggi altamente iconici che hanno vissuto la vita attraverso questa esperienza supernaturale. Questi ragazzi hanno cambiato la visione dei segreti del mondo, e hanno vissuto un vero miracolo.”

MARCO PONTECORVO: “Oltre alla religione, un aspetto che sarà inserito nella pellicola è come questo evento cambi la loro vita. Attraverso questo fenomeno viene cambiata la vita di molte persone fino ad oggi. E anche questo è un miracolo. Inoltre ci focalizzeremo sulla relazione tra la madre e i suoi figli. Il Portogallo era davvero anticlericale e proprio per questo il loro rapporto poteva crollare. La madre inizialmente non capiva, aveva paura che la visione avrebbe portato qualche problema. Il cambiamento della madre nella storia è straordinario, davvero forte e interessante. Riesce a cambiare anche la visione della religione”

GIUSEPPE BASSO: “Cinecittà sarà la produzione esecutiva, risponderà al Tax Credit. Letta la storia avevo avuto un po’ paura con tutte quel visual effect ma possiamo farcela. Devo ringraziare la produzione perché ha scelto Cinecittà, anche se non è facile questo ambiente. Marco ha trovato la magia a Cinecittà.”

MARCO PONTECORVO: “E’ un film che non parla solo ai cristiani ma a tutti. Dobbiamo trovare il modo e sto lavorando a questo. La sfida è che si rivolga a ogni singolo spettatore, e non solo a qualcuno che crede nel miracolo di Fatima. La gente deve rimanere con qualcosa dentro, deve uscire da teatro e discutere di ciò che è successo.”

Fatima, coming soon.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook