In uscita la versione home video di Revenant – Redivivo!

In uscita la versione home video di Revenant – Redivivo!

E’ stato il film sulla bocca di tutti quest’inverno. Non solo perché esempio di un realismo magico portato alle massime conseguenze, non soltanto perché la pellicola restituisce un Leonardo Di Caprio all’apice della sua carriera, ma soprattutto perché le vicende che ci sono dietro la realizzazione di questo capolavoro sono tutt’altro che banali.

Che Alejandro G. Iñàrritu fosse un regista ambizioso lo si era capito già nel precedente Birdman, vincitore (non a a caso) di ben quattro statuette su nove candidature agli Oscar 2015. Ma quando l’ambizione si fonde col rigore espressivo e metodologico, il risultato finale è proprio Revenant – Redivivo.

Una storia girata in condizioni atmosferiche precarie, nelle impervie terre della Columbia Britannica, cercando di sfruttare il più possibile le ore di luce naturale.
Di Caprio, per entrare al meglio nel personaggio, ha recitato sfidando la febbre, la bronchite e prendendo alla lettera il metodo Stanislavskij.

Era evidente quindi che, con dei presupposti del genere, difficilmente si sarebbe assistito ad un qualcosa di vagamente lontano dagli standard più alti della cinematografia contemporanea – standard a cui il regista messicano è ormai abituato da anni.

Ed infatti alla fine la pellicola si è portata a casa 3 Golden Globes su 4 nomination, 5 premi BAFTA su nove e 3 Premi Oscar su 12 candidature complessive.

Ma allora come rinunciare alla possibilità di gustarsi quello che è già un cult movie, comodamente seduti sul divano di casa? La versione home video è stata infatti rilasciata da 20th Century Fox Home Entertainment sui migliori store digitali il 30 aprile e, a partire dal 5 maggio, è disponibile anche in versione solida nei formati 4K, Ultra HD, DVD e Blue-Ray.

Quest’ultima versione poi contiene alcuni contenuti extra come scene tagliate nella versione finale del film, una vasta galleria di immagini ed il documentario Un mondo sconosciuto.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook