La Coppia dei Campioni, un tentativo di equilibrare umorismo ed emozioni

La Coppia dei Campioni, un tentativo di equilibrare umorismo ed emozioni

Piero (Massimo Boldi) e Remo (Max Tortora) lavorano nella stessa multinazionale: il primo nella sede di Milano, dove svolge il compito di direttore marketing, mentre il secondo è un umile magazziniere della sede di Roma, soprannominato dai colleghi “Zotta” per la sua propensione ad “espropriare” proprietà dell’azienda qui e lì sul posto di lavoro. I due si incontrano per la prima volta quando i loro numeri vengono estratti alla lotteria aziendale, vincendo due biglietti per la finale di Champions League. Sotto minaccia di licenziamento da parte del boss dell’azienda se non torneranno con la foto vicino alla Coppa dalle “Grandi Orecchie”, i protagonisti partono subito in aereo alla volta di Praga: ma durante il volo un’inaspettata turbolenza li costringe ad un atterraggio di emergenza in Slovenia. Piero e Remo, così differenti e lontani nei loro mondi di provenienza, uno benestante e l’altro nullatenente, si detestano da subito. Ma le disavventure che vivranno, e che li porteranno ad aiutarsi e sostenersi a vicenda, renderanno il viaggio movimentato e pieno di sorprese.

coppiacaaa

Come afferma lo stesso regista Giulio Base, “il film è un tentativo di equilibrare umorismo ed emozioni, utilizzando le diversità che scaturiscono da un viaggio fatto per uno scherzo del destino da due personaggi così diversi fra loro”. Sono uomini che non hanno nulla in comune sulla carta, ma che condividono una cosa molto importante: un cuore buono. “Non è una commedia solita – continua il regista – perché non ha molti interpreti. La colonna vertebrale del film sono le anime di questi due personaggi fantastici, che ho amato da subito mentre scrivevo la sceneggiatura. La struttura narrativa era ben studiata, e abbiamo lavorato molto su di essa”.
La storia rappresenta un’amicizia inattesa, che nasce e si sviluppa tra alti e bassi in un viaggio farsesco, portato avanti dall’affiatata coppia Boldi-Tortora: e i due sono sembrati molto uniti anche al di fuori del film. L’attore romano, intervistato durante la conferenza stampa, ha infatti dichiarato che “Massimo è come un organo con la tastiera per i piedi, ha tremila registri; si passa da una scena comica ad una triste molto velocemente, perché recitando con lui hai tante possibilità di movimento. Ho sempre avuto la capacità di improvvisare, e con un compagno di lavoro così e una base ben definita su cui muovermi diventa tutto più facile”.
Anche Boldi ha espresso parole di stima nei confronti del collega, dichiarando che quando si gira un film del genere, che si regge quasi interamente su una coppia di attori, il set “non deve diventare una sfida a chi è più comico, a chi fa ridere di più: bisogna trovare il giusto equilibrio, e procedere insieme verso l‘obiettivo comune, cioè portare molta gente al cinema e farla ridere”.

 

LA COPPIA DEI CAMPIONI

REGIA: Giulio Base

SOGGETTO & SCENEGGIATURA: Giulio Base

PRODUZIONE: Combo Produzioni, Notorious Pictures, Produzione straordinaria con Rai Cinema, in associazione con San Felice 1893 Banca.

FOTOGRAFIA: Giovanni Galasso

DURATA: 88’.

GENERE: Commedia

CAST: Massimo Boldi, Max Tortora, Anna Maria Barbera, Massimo Ceccherini, Loredana De Nardis, Pia Lanciotti, Flora Canto, Lucia Guzzardi, Valerio Base

DATA DI USCITA: 28 Aprile 2016

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook