Sole Alto, cosa aspettarsi?

Sole Alto, cosa aspettarsi?

Sole Alto è un film scritto e diretto dal croato Dalibor Matanic, vincitore del Premio della giuria nella categoria Un Certain regard nella 68a edizione di Cannes.

 

Le parole chiave per quest’opera sono due: amore e guerra.

La storia è divisa in tre parti, ognuna ambientata in un decennio diverso ma sempre immersa nei Balcani, dove la guerra ha lasciato ferite che ancora sanguinano.

In ognuna di queste storie c’è l’amore di una coppia, che dovrà scontrarsi con quella che è la realtà che la circonda, con il duro contesto che ha radici in un terreno arido, che lascia germogliare i fiori con estrema fatica e sacrificio.

Jelena, Natasa, Marija sono le protagoniste femminili di queste tre storie, ogni volta interpretate da Tihana Lazovic, mentre quelli maschili sono Ivan, Ante e Luka interpretati da Goran Markovic.

sole-alto-nuove-immagini-del-film-di-dalibor-matani-263-v2-254014-1280x720

Scelta coraggiosa, quella di relegare gli stessi attori a tre parti differenti, ma forse il senso che c’è dietro può essere intuito: i due attori sono dei simboli, non dei personaggi. Sono due poli che dovrebbero stare insieme, sono l’amore stesso, sono due unità che hanno bisogno di unirsi, ma questo non può avvenire in un modo normale, naturale e spontaneo laddove il contesto storicoculturale non lo permette, è ferito e porta ancora i segni di una violenza che permane in quelle terre.

 

Sole Alto si fa attendere, ci si aspetta un film doloroso, romantico ma col retrogusto amaro, una critica alla guerra e alle ferite che è in grado di lasciare. L’arco temporale di trent’anni mostrerà sicuramente una qualità diversa dell’esistenza, lasciando molti spunti di riflessione importanti sull’esistenza umana e su quanto sia inesorabilmente impregnata del contesto in cui siamo immersi, nel quale dobbiamo vivere e di quanto sia importante, pertanto, prendersene cura.

 

TITOLO ORIGINALE: Zvizdan

REGIA: Dalibor Matanic

PRODUZIONE: Kinorama, Gustav Film, SEE Film Pro

DISTRIBUZIONE: Tucker Film

SCENEGGIATURA: Dalibor Matanic

FOTOGRAFIA: Marko Brdar

MONTAGGIO: Tomislav Pavlic

SCENOGRAFIA: Mladen Ozbolt

CAST: Tihana Lazovic, Goran Markovic, Nives Ivankovic, Mira Banjac, Slavko Sobin

DURATA: 123’

Nelle sale italiane dal 28 Aprile 2016

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook