Con Benedict Cumberbatch Amleto non è mai stato così vivo!

Con Benedict Cumberbatch Amleto non è mai stato così vivo!

Alzi la mano chi almeno una volta nella vita ha pronunciato la famosa frase “Essere o non essere”, famosissimo incipit del soliloquio di Amleto, pronunciata dal protagonista proprio all’inizio del terzo atto del dramma omonimo.

Che il tono sia scherzoso o che venga recitato con la miglior enfasi drammatica del mondo, una certezza universale dietro tale dubbio (amletico, per l’appunto) vi è eccome: questa locuzione, così come ogni singolo verso del repertorio shakespeariano, è riuscita a disegnare un’ universalità che è legata all’animo umano di ogni tempo.

In tal senso, testimonianza di quanto William Shakespeare sia riuscito a scavare nel profondo, lasciandoci in eredità una drammaturgia che rispecchia in maniera viscerale tutte le paure del nostro vivere, è sicuramente il fatto che, a 400 anni dalla sua morte, egli sia ancora l’autore più apprezzato dal pubblico teatrale.

Ed è proprio per celebrare questo speciale anniversario che il British Council, in collaborazione con il Ministero degli Esteri britannico, UK Trade and Investment e VisitBritain, promuove la campagna Shakespeare Lives, iniziativa che porterà un po’ in tutto il mondo la parola del famoso poeta di Stratford-upon-Avon.

Tappa obbligatoria di questo appassionante viaggio è sicuramente l’ appuntamento con Amleto, che verrà proiettato nelle migliori sale italiane il prossimo 19 e 20 aprile (per conoscere la sala più vicina a casa tua clicca qui).

Lo spettacolo, che vede il candidato agli Oscar Benedict Cumberbatch nei panni del Principe di Danimarca, ripropone interamente l’applauditissimo spettacolo messo in scena lo scorso ottobre al National Theater di Londra, per la regia di Lyndsey Turner.

Sublime l’interpretazione dell’attore inglese, che riesce a trasmettere anche allo spettatore in sala le proverbiali sfumature caratteriali del suo personaggio, nonostante il filtro della proiezione cinematografica riduca di molto l’emozione del contatto diretto con l’interprete.

Guarda qui il trailer:

IN SALA SOLAMENTE IL 19 E 20 APRILE

Amleto_LOCAmleto (Hamlet)
Spettacolo teatrale prodotto dal National Theater di Londra
Distribuito da Nexo Digital

regia di Lyndsey Turner

con (in ordine alfabetico) Barry Aird (Soldier), Eddie Arnold (Danish Captain, Servant), Leo Bill (Horatio), Siân Brooke (Ophelia), Nigel Carrington (Servant, Cornelius), Ruairi Conaghan (Player King), Benedict Cumberbatch (Hamlet), Rudi Dharmalingam (Guildenstern), Colin Haigh (Priest, Messenger), Paul Ham (Official), Diveen Henry (Player Queen, Messenger), Anastasia Hille (Gertrude), Ciarán Hinds (Claudius), Kobna Holdbrook-Smith (Laertes), Karl Johnson (Ghost of Hamlet’s father), Jim Norton (Polonius), Amaka Okafor (Official), Dan Parr (Barnardo), Jan Shepherd (Courtier), Morag Siller (Voltemand), Matthew Steer (Rosencrantz), Sergo Vares (Fortinbras) e Dwane Walcott (Marcellus)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook