Grotto, una stalagmite dal cuore tenero

Grotto, una stalagmite dal cuore tenero

Nelle spettacolari grotte di Frasassi vive una piccola stalagmite animata, carina e cicciottella, i cinque giovani ragazzi che scoprono la sua esistenza gli danno il nome di Grotto e con lui vivono un’avventura particolare. Grotto è il film vincitore all’ultimo Giffoni Film Festival, esordio della regista Micol Pallucca.

Per realizzare questo film è bastato sfruttare la bellezza incantevole e naturale delle Grotte di Frasassi e aggiungere un pizzico di computer grafica per dare vita al piccolo protagonista di fantasia della storia, Grotto. Amicizia, paure e bisogni sono gli elementi che compongono l’avventura dei cinque ragazzi. Michele, goloso e cicciotto, è il buono del gruppo, Luca è il bullo dal cuore tenero, Aldo è l’amico timido ma fedele, Carlo è il nerd, sa tutto ma non riesce a farsi degli amici, e infine Chiara è la sorella di Luca, intraprendente ma un po’ invadente.

Per scommessa il gruppetto di ragazzi si trova bloccato nelle grotte senza cellulari e senza la possibilità di chiedere aiuto. La ricerca di una via d’uscita consentirà ai cinque bambini, che si preparano a diventare grandi, di conoscere meglio se stessi, i propri pregi e difetti, e di scoprire il vero valore dell’amicizia.

Grotto è un lavoro girato con pochi mezzi, con una sceneggiatura forse un po’ lenta, che infonde una certa sensazione di monotonia, ma il valore non indifferente di questo film consiste proprio in questo aspetto di crescita che i protagonisti vivono affrontando una difficile prova. Esplorando le grotte i ragazzi compiono un piccolo viaggio dentro sé, entrano in contatto con le proprie paure e i propri limiti e scoprono che il dono disinteressato e generoso di se stessi è la vera chiave dell’amicizia.

Michele, Luca, Aldo, Chiara e Carlo, una volta superato lo sgomento per la scoperta di Grotto, che comunica emettendo un buffo verso simile ad un rutto, si accorgono che la capacità di restare uniti e di offrirsi reciproco soccorso sono la vera forza su cui possono contare. Nella difficoltà imparano a capirsi e a comunicare, persino con un esserino che non parla la loro lingua, insieme vivono un’avventura a tratti divertente e trovano la salvezza.

Intelligente è l’idea di girare sfruttando le bellezze paesaggistiche che l’ambiente naturale offre, a ciò si aggiunge la gradevole colonna sonora realizzata da Francesco Cerasi. Grotto è una storia assai adatta ad un pubblico di preadolescenti, ma forse sarebbe riuscita meglio se fosse stata pensata come pilot di una serie televisiva.

GROTTO

Anno: 2016

In onda: 21 aprile

Genere: avventura, fantasy

Regia: Micol Pallucca

Sceneggiatura: Micol Pallucca

Musiche: Francesco Cerasi

Cast artistico: Christian Roberto, Gabriele Fiore, Iris Caporuscio, Samuele Biscossi, Leonardo Similaro

Paese: Italia

Durata: 93’

Produzione: Thalia Film

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook