Nemiche per la pelle – La bellezza di avere due mamme

Nemiche per la pelle – La bellezza di avere due mamme
Nemiche per la pelle

Una storia di donne scritta da donne, Nemiche per la pelle, dove si vede la presenza del genere femminile che rade al suolo completamente l’universo maschile, sia che sia formato da avvocati sia che sia composto da artisti bellocci. Eppure nemmeno il gentil sesso riesce a tener saldo il proprio equilibrio quando arriva il più piccolo del gruppo, quello che davvero detta le regole del gioco, fa cambiare tutti con la gentilezza e la spontaneità della sua età.

Il gioco verte su questo, non c’è molto da dire, però è delizioso e delicato. Ci sono momenti simpatici e anche emozionanti. Claudia Gerini che interpreta Fabiola, rende l’idea della donna senza scrupoli che pensa solo al denaro, e anche Margherita Buy non delude nei panni  di Lucia, psicologa degli animali. Che tra l’altro questo mestiere è sempre stato un mistero! Tanta gente si chiede che cosa faccia uno strizzacervelli degli animali, come possa parlare con i nostri amici a quattro zampe. Lucia ce lo mostra. Accarezza il musetto del paziente peloso con un pollice e lo fa andare indietro nel tempo “alla sua prima emozione forte, quando ha assaggiato il suo primo croccantino!”

E poi, all’improvviso arriva Paolo Junior (Jasper Cabal) che dà uno scossone alla vita noiosa e senza amore di queste due donne.

“Qualche anno fa – racconta Margherita Buy, attrice ma anche autrice del soggetto del film – mi era venuta in mente questa idea di mettere insieme due personaggi femminili molto diversi, praticamente agli antipodi, che si ritrovano a dover crescere un bambino che, tra l’altro, non era di nessuna delle due. Partivo dall’idea di quei figli che vengono in qualche modo sballottati ed educati in maniera diversa da due genitori separati”

_MG_8447

E infatti questa non è solo la storia di due donne, ma anche di una famiglia. Una famiglia fatta da due mamme e un bambino. Che piaccia o no ai nostri politici, queste due persone, a prescindere dal loro sesso, sono “l’unica famiglia che ho” dice Paolino e non è un modo di dire, non è solo una questione sociale, è umanità. Ai piccoli interessa solo essere amati, e se questo viene da due donne o due uomini non fa differenza. L’intento del film probabilmente non è (come non era quella di Kung Fu Panda 3) fare polemica e alzare un polverone su questo argomento, però quando la passione guida la penna degli sceneggiatori, allora quello che viene fuori è frutto di una moralità ben più alta di quella che si trova nei tribunali. E se la legge dice no, non importa, perché non verrà mai bloccato l’amore di due mamme, che forse non diventeranno amiche ma saranno sicuramente solidali per un disegno più grande: la felicità del loro bambino.

Nemiche per la pelle
Nemiche per la pelle

DAL 14 APRILE al CINEMA

Bianca Rai Cinema presentano

Nemiche per la pelle

regia di Luca Lucini

con Margherita Buy, Claudia Gerini, Giampaolo Morelli, Paolo Calabresi, Gigio Morra, Lucia Ragni, Andrea Bosca e il piccolo Jasper Cabal

Distribuzione Good Films

Vedi il trailer

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook