Wax: We Are the X, un viaggio tra amicizia e precarietà

Wax: We Are the X, un viaggio tra amicizia e precarietà
Wax: We Are the X

Wax: We Are the X è un film italiano in uscita nelle sale il 31 Marzo 2016.

Opera prima del regista e sceneggiatore Lorenzo Corvino, vincitrice del Premio Miglior Film in Lingua Straniera all’ International Filmmaker Festival of World Cinema London.

Il film è un Road Movie girato interamente in soggettiva attraverso l’utilizzo di diverse macchine da presa e smartphone che ci mostrano il viaggio attraverso il sud della Francia e la Costa Azzurra dei tre protagonisti, due ragazzi italiani e una ragazza francese, tre lavoratori alle prese con la realizzazione di uno spot pubblicitario.

La peculiarità del film consiste nel rapporto di intimità che si viene a creare tra lo spettatore e i personaggi della pellicola, sovrapponendo i loro sguardi fino a fonderli in uno solo. In questo senso l’uso delle riprese in soggettiva risulta estremamente funzionale e coerente con la storia che vuole essere raccontata, è possibile osservare le vicessitudini dei ragazzi seguendone ogni dettaglio, passando da una conoscenza superficiale di essi fino ad una più profonda introspezione e immedesimazione.

I trentenni protagonisti del film finiscono così con il diventare specchio e portavoce di una generazione soggiogata dalla crisi economica e culturale contemporanea, costretta a tenere la testa bassa e ad annuire per sopravvivere.
Ciò che caratterizza questi personaggi è una condizione di perenne precarietà, precarietà nel campo lavorativo che sfocia in una precarietà esistenziale, nessuno dei tre sa quale sia il suo posto nel mondo ma ognuno di loro è consapevole di essere considerato “sacrificabile”, i tre personaggi sono coscienti del fatto che se sparissero dal mondo da un giorno all’altro nessuno se ne accorgerebbe, nessuno sentirebbe la loro mancanza.

Il viaggio di Wax diventa quindi la rincorsa di un sogno, di un obiettivo che rischia di sgretolarsi, come un castello di sabbia, da un momento all’altro. Quella dei protagonisti è la ricerca di una rivalsa nei confronti di un sistema che pare insormontabile, di una vittoria in quella che sembra stia assumendo l’aspetto di una vera e propria guerra sociale e generazionale.

Wax: We Are the X è un film molto attuale e abbastanza innovativo, realizzato molto bene e impreziosito dalla presenza di attori come Rutger Hauer e Jean Marc Barr in ruoli marginali ma di grande spessore.

Matteo Frezza

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook